Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Come funziona
Ricerca
Segnalazione
Aggiornamento
Denominazioni
Schede catastali
Livelli di utenza

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Come funziona » Denominazioni

Denominazioni

Breve glossario di termini a carattere speleologico:

Abisso Cavità profonda oltre 60 metri, costituita da uno o più pozzi, anche intervallati da gallerie o meandri che possono portare ad uno sviluppo planimetrico molto superiore a quello verticale
Antro Incavo naturale il cui massimo sviluppo orizzontale supera soltanto di poco la larghezza dell’ingresso
Baratro Cavità semplice verticale, poco profonda (non superiore a 20 – 30 metri), con ingresso ampio e rapporto fra larghezza e profondità intorno a 2:1
Caverna Grande ambiente ipogeo che a seconda della forma assume diverse toponomasie; può aprirsi al piano di campagna, nel qual caso l’ingresso è preceduto da una depressione del suolo
Cavernetta Caverna di modeste dimensioni (meno di 10 metri) nella quale l’altezza della volta non consente la stazione eretta
    Cunicolo o tana Vano di sviluppo limitato, in prevalenza orizzontale, a forma di angusta condotta, nel quale di solito bisogna procedere a carponi o strisciando
Fessura Cavità spesso non molto profonda, impostata su una o sull’incrocio di più fratture; il suo ingresso è stretto e allungato
Inghiottitoio Cavità il cui ingresso è, o è stato un punto di cattura di un corso d’acqua, anche temporaneo
Meandro Cavità o parte di cavità simile ad una gola, ad andamento sinuoso
Pozzetto Pozzo di profondità inferiore ai 10 metri, con ingresso di modeste dimensioni
Pozzo Cavità discendente, più o meno verticale, che si apre alla superficie e la cui profondità è maggiore della larghezza
Riparo Incavo naturale poco profondo scavato nella parete rocciosa, dotato di un’ampia apertura e di un fondo più o meno pianeggiante
Risorgiva Cavità di varia morfologia nella quale appare un corso d’acqua, di solito perenne, di cui si conosce la provenienza; può essere invasa interamente d’acqua
Sorgente Cavità in genere di modeste dimensioni nella quale scaturisce un flusso idrico, anche temporaneo