Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Come funziona
Ricerca
Segnalazione
Aggiornamento
Denominazioni
Schede catastali
Livelli di utenza

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Come funziona » Aggiornamento

Aggiornamento

Come aggiornare

A differenza dell’inserimento, che segnala al Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia una cavità prima sconosciuta, la trasmissione di un aggiornamento va solo a modificare, ovvero integrare, i dati di una cavità già censita e perciò conosciuta; anche questa facoltà è concessa esclusivamente agli utenti registrati.
Dapprima bisogna individuare la cavità da aggiornare, questo in due modi:

a) scegliendo la voce “Aggiorna cavità” nel menù laterale sinistro, nella sezione “Il catasto grotte”, e cercando poi la cavità nella finestra successiva;





b) utilizzando la ricerca semplice o avanzata per accedere alla scheda della cavità da aggiornare, e cliccando quindi sul pulsante “Effettua aggiornamento”.



Con entrambe le modalità, viene quindi proposta la finestra per indicare il tipo di aggiornamento che si desidera fare:

- aggiornamento descrizione;
- revisione;
- revisione posizione;
- targhettatura.



Una volta selezionato il tipo di segnalazione desiderato, si entra nella scheda della cavità dove i valori dei vari campi sono ora blu e modificabili, cliccando sulla matitina o sul valore stesso.



Così, nella finestrella che volta per volta si apre, si possono inserire i valori nelle varie voci della scheda da aggiornare, i quali compariranno poi in rosso.



Come per le segnalazioni di nuove cavità, i dati segnalati sono visualizzabili nel riepilogo accessibile cliccando sul pulsante in alto “mostra dati segnalazione”.



In questo riepilogo, per ogni campo modificato, nella colonna di sinistra è riportato il valore inserito dall'utente, in quella di destra il valore presente in scheda catastale.



Al termine dell'inserimento di tutti i valori nei campi da aggiornare, l'utente può cliccare sul pulsante “Invia segnalazione” in basso, per procedere con l'invio della segnalazione al Catasto per le successive procedure come nel caso della segnalazione di una nuova cavità. L'utente può anche cliccare il pulsante “Richiedi accatastamento diretto” nel caso non siano da inserire ulteriori dati, in questo modo l'operatore del Catasto può procedere sia all'inserimento della segnalazione nel registro ufficiale delle iscrizioni sia, eventualmente, all'accatastamento.



L’invio della segnalazione farà assumere alla stessa lo status di “inviato” e questa sarà visibile, anche se non più modificabile, nella sezione utente dedicata alle “Segnalazioni”.
Trattandosi di un aggiornamento non viene richiesta la trasmissione di un numero minimo e specifico di campi, essendo perciò consentita anche la segnalazione di un solo dato.
È invece svolta, da parte del Catasto, una verifica sulla correttezza formale e sostanziale dei dati trasmessi, superata la quale i dati entreranno a far parte del Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia e di conseguenza saranno da chiunque visualizzati nelle schede catastali.
Nel caso, invece, la segnalazione non venisse accolta, l’utente che l’ha realizzata avrà modo di rettificarla, se sospesa, ovvero di conoscere i motivi che l’hanno fatta cassare.