Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 964 - Caverna Rifugio di Aurisina

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Caverna Rifugio di Aurisina
Nome principale sloveno
Numero catasto 964
Numero catasto storico 4122VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta
Carta CTRN 1:5.000 110013 - San Pelagio
Tipo posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5067055,0
Longitudine Gauss-Boaga 2418023,0
Latitudine WGS-84 45° 44' 57,5663" (45,74932396)
Longitudine WGS-84 13° 41' 19,8513" (13,68884758)
Latitudine UTM WGS-84 5067032,2
Longitudine UTM WGS-84 398017,2
Quota ingresso 149
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Gherlizza Franco
Gruppo appartenenza CAT - Club Alpinistico Triestino
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 12
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 3
Dislivello totale 3
Quota fondo 146
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La grotta si apre sul lato N, poco sopra il fondo, di una vasta dolina situata nei pressi della Casa di Cura “Pineta del Carso”. Percorsi circa 50 metri lungo la strada che conduce alla pista di Scii di Aurisina, sulla destra si trova un incrocio e si continua per la strada bianca interdetta al transito. Superata la ampia curva dopo circa 40 metri sulla sinistra si trova la dolina, in cui si apre la grotta.
Descrizione dei vani interni della cavità Un basso portale immette in una caverna formata da due salette separate da una strozzatura. Numerosi gradini facilitano l'accesso alla cavità, usata come rifugio dalla popolazione civile durante la Prima Guerre Mondiale. La grotta è scarsamente concrezionata mentre sulla volta vi sono numerosi camini dalle pareti levigate ed evorsioni.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 02-08-1958
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Tipo inquadratura: Ingresso

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino