Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 955 - Caverna degli Zingari

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Caverna degli Zingari
Nome principale sloveno
Numero catasto 955
Numero catasto storico 3896VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110063 - Borgo Grotta Gigante
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5063009,9
Longitudine Gauss-Boaga 2424965,0
Latitudine WGS-84 45° 42' 50,0823" (45,71391175)
Longitudine WGS-84 13° 46' 43,9266" (13,77886851)
Latitudine UTM WGS-84 5062987,0
Longitudine UTM WGS-84 404959,0
Quota ingresso 280
Data esecuzione posizione 13-02-2015
Affidabilità posizione
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 2.80x3.80 m
Tipo ingresso Caverna
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 16.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 7.5
Dislivello totale 7.5
Quota fondo 272.5
Vincolo paesaggistico Non definito
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità Nella caverna sono state effettuate delle ricerche archeologiche (i reperti rinvenuti risalgono all'età del ferro, al mesolitico ed al neolitico) che hanno mutato sensibilmente il suo aspetto. Il grosso muro a secco che chiudeva quasi totalmente l'imbocco, edificato allo scopo di proteggere coloro i quali vi si rifugiavano (probabilmente zingari), è stato rimosso ed il suolo scende con dei ripiani, costituiti dai vari livelli della stratigrafia, fino al fondo dello scavo, ora abbandonato, a circa tre metri dal livello originario.
Nella piccola dolina antistante è stato ammassato il materiale di riporto che veniva estratto dalla grotta con una piccola teleferica.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 07-11-1981
Foto
Data dello scatto: 13-02-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: Panoramica
Data dello scatto: 13-02-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 13-02-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino