Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 942 - Risorgiva 1 presso Mineres

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Risorgiva 1 presso Mineres
Nome principale sloveno
Numero catasto 942
Numero catasto storico 507FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Clauzetto
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 048123 - La Val
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5125120,0
Longitudine Gauss-Boaga 2359444,0
Latitudine WGS-84 46° 15' 37,676" (46,26046556)
Longitudine WGS-84 12° 54' 59,8745" (12,9166318)
Latitudine UTM WGS-84 5125097,2
Longitudine UTM WGS-84 339440,1
Quota ingresso 496
Data esecuzione posizione 13-05-2007
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 5m x 10m
Tipo ingresso Galleria
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Casagrande Alberto
Gruppo appartenenza PRIVATO - Nessun gruppo di appartenenza
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 159
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo 33
Dislivello negativo
Dislivello totale 33
Quota fondo 496
Vincolo paesaggistico Non definito
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso di questa cavità si apre, con un ampio portale, alle pendici del Pecol d'Orton, sotto la borgata di Mineres, ed è una risorgiva perenne delle acque assorbite dall'altipiano soprastante.
Descrizione dei vani interni della cavità Il primo tratto della galleria è completamente illuminato dall'esterno e porta, tramite un piccolo scivolo ascendente, ad una galleria, interrotta da piccoli salti anch'essi in salita, con ambienti via via più vasti. Alla fine di questo tratto si incontra un bivio: a destra si sviluppa un ramo lungo pochi metri e a sinistra un meandro termina alla base di una cascata, alta circa dieci metri, che nel 1961 non è stata risalita.
Nel 1989 sono stati risaliti tutti i camini e le cascate presenti nella cavità fermandosi in corrispondenza di strettoie impraticabili dopo pochi metri. Sono da segnalare alcuni arrivi d'acqua secondari, solo parzialmente evidenziati nella precedente planimetria, formati da bassi cunicoli semi-allagati, esplorati fin dove le ridotte dimensioni non hanno arrestato la progressione.

Rilievo Completo - Effettuato in data: 18-06-1989
Foto
Data dello scatto: 06-04-2013

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Concina Giorgio

Gruppo di appartenenza: GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis

Data dello scatto: 06-04-2013

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Concina Giorgio

Gruppo di appartenenza: GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis