Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 912 - Grotta di Ieronizza

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta di Ieronizza
Nome principale sloveno
Numero catasto 912
Numero catasto storico 388FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Savogna
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067034 - Stermizza
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5114628,5
Longitudine Gauss-Boaga 2406981,9
Latitudine WGS-84 46° 10' 32,3143" (46,17564285)
Longitudine WGS-84 13° 32' 8,5828" (13,53571745)
Latitudine UTM WGS-84 5114605,0
Longitudine UTM WGS-84 386977,0
Quota ingresso 354
Data esecuzione posizione 20-06-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1,5m x 2m
Tipo ingresso Galleria
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Crucil Alberto
Gruppo appartenenza GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 172
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo 3
Dislivello negativo 5
Dislivello totale 8
Quota fondo 349
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dal ponte di Ieronizza si diparte verso Sud un sentierino, delimitato a sinistra dal torrente Ambrona e a destra da una serie di ripide pareti rocciose; alla base di una di queste si apre il vasto portale della grotta, dalla forma pressochè triangolare e largo 1,50m ed alto 2m.
Descrizione dei vani interni della cavità La galleria ha le pareti corrose ed il suolo ciottoloso. Un cunicolo si sviluppa per 30m sopra e parallelamente alla galleria e si collega ad essa in tre punti distinti; esso sbocca anche all'esterno con un foro inaccessibile, sito poco sopra l'ingresso principale. Verso il fondo, dopo un tratto leggermente concrezionato, una strettoia orizzontale alta una ventina di centimetri porta in un'ultima cavernetta, sovrastata lateralmente da un camino di circa 5m. Superata una strettoia fangosissima ci si trova alla base di un camino ad imbuto con le pareti ricoperte di argilla, il quale verso l'alto si allarga in un'ultima cavernetta che pone fine alla grotta.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 14-12-1988
Foto
Data dello scatto: 20-06-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Crucil Alberto

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Data dello scatto: 20-06-2011

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Crucil Alberto

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone