Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 8005 - Grotta Strangulin

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta Strangulin
Nome principale sloveno
Numero catasto 8005
Numero catasto storico 4947FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 18-03-2012
Gruppo scopritore SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune San Pietro al Natisone
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067022 - Pulfero
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5112980,0
Longitudine Gauss-Boaga 2404045,0
Latitudine WGS-84 46° 9' 37,1478" (46,16031882)
Longitudine WGS-84 13° 29' 53,1084" (13,49808566)
Latitudine UTM WGS-84 5112956,6
Longitudine UTM WGS-84 384040,2
Quota ingresso 448
Data esecuzione posizione 25-11-2012
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0.8 x 0.6 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 5.7
Autore posizione Colus Andrea
Gruppo appartenenza SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 18
Sviluppo spaziale 36.9
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 13.85
Dislivello totale 13.85
Quota fondo 438.85
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Non visibili prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne Si
Cavità attrezzata No
Introvabile No
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dall'abitato di Mezzana si prende la carrareccia che scende a sinistra e la si segue per circa 300m per poi risalire lungo il bosco per 15m circa. Li si apre l'ingresso.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità si apre con un pozzo inizialmente molto stretto che si allarga dopo circa 3m proseguendo per altri 2,5m. Si arriva alla base di una sala di forma irregolare da cui partono due distinti rami. Il primo ramo prosegue con un pozzo in appoggiata luno circa 5,8m che termina su un fondo che stringe dopo 4,5m, si segnala la presenza di concrezione di tipo spaghetto in questo ambiente. Lungo il pozzo citato si apre anche una piccola cavità orizzontale.
Al secondo ramo si accede dalla parte opposta della saletta principale scavalcando delle stalagmiti alte circa 80cm, il pozzo ha un andamento elicoidale e termina in con fondo regolare orizzontale in comunicazione visiva con il fondo del primo ramo.
Rilievo Completo - Primo rilievo - 1:100 - Effettuato in data: 25-11-2012
Foto
Data dello scatto: 25-11-2012

Tipo inquadratura: Ingresso

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Descrizione inquadratura: Ingresso e tratto iniziale del pozzo d'accesso
Data dello scatto: 25-11-2012

Tipo inquadratura: Interno

Autore foto: Suppan Ferdinando

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Descrizione inquadratura: Vista ingresso ramo 2