Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7915 - Abisso Malasuerte

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Abisso Malasuerte
Nome principale sloveno
Numero catasto 7915
Numero catasto storico 6519VG
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta
Scopritore De Filippo - Claudio
Gruppo scopritore GC - Grotta Continua

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110051 - Sgonico
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento MISTO
Latitudine Gauss-Boaga 5064899,0
Longitudine Gauss-Boaga 2421779,4
Latitudine WGS-84 45° 43' 49,68" (45,73046667)
Longitudine WGS-84 13° 44' 15,24" (13,73756667)
Latitudine UTM WGS-84 5064876,1
Longitudine UTM WGS-84 401773,5
Quota ingresso 245
Data esecuzione posizione 19-04-2015
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0.6 x 0.6 m
Tipo ingresso Cunicolo
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Potleca Michele
Gruppo appartenenza GC - Grotta Continua
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 150
Sviluppo spaziale 345
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 128
Dislivello totale 128
Quota fondo -128
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni possibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso dell'abisso si apre nel fianco sud - est di una grande dolina. Percorsi circa 700 metri della SP 7 che da Gabrovizza porta a Sgonico, sul lato sinistro della strada si scendono una trentina di metri circa.
Descrizione dei vani interni della cavità Un cunicolo inclinato di tre metri di lunghezza (K1-K2), allargato artificialmente, porta all'orlo del primo pozzetto di 6 metri (K2-K3). Al fondo di questo, una stretta fessura verticale, anch'essa disostruita, dà accesso ad un secondo pozzetto di 5 metri (K4-K5a) che si allarga quasi subito in una saletta. Alla base del salto, due distinti fori (di cui solo uno accessibile) allargati artificialmente in roccia viva, comunicano con un complesso sistema di vani sottostanti costituito da saltini erosi in parte ostruiti da materiale franato ed in parte concrezionati, comunicanti fra loro e superabili in arrampicata sino alla profondità di 25 metri. La successione di questi saltini è la seguente: si scende un p.6 (K5-K7a), che a due metri dal fondo si abbandona prendendo una finestra laterale (K8-K9) e scendendo tre saltini successivi ovvero un p. 2 (K9-K10), p. 6 (K11-K12) e p. 2 (K12-K13). Qui, in una saletta dal fondo perfettamente piano formato in gran parte da un enorme lastrone concrezionato (K13 sul rilievo), si apre lo stretto imbocco (allargato anch'esso) del pozzo da 16 metri (K13-P32). Scesi i primi 5 metri si può abbandonare la discesa (P34) ed accedere, dopo aver percorso un tratto di galleria (MN-K14c) ed un breve cunicolo (K14c-K14d), ad una cavernetta riccamente concrezionata; continuando a scendere lungo il pozzo (P34-P32), invece, si sbuca ben presto in un ambiente più ampio dal fondo ingombro di massi franati. Spostandosi lateralmente per un breve tratto, si raggiunge l'orlo di un ulteriore salto di 14 metri (P30-P28) che poco sotto l‘imbocco presenta una finestra (P29a) che dopo pochi metri porta all'orlo di un pozzo cieco di sette metri (P29b-P29c). Giunti invece al fondo del p. 14, un pozzetto di 8 metri (P27-P26) impostato lungo una stretta frattura sembrava porre fine alla cavità, ma una discreta corrente d'aria uscente da un foro in concrezione (P25 sul rilievo) ha indicato la via per vani più profondi. Allargato artificialmente il passaggio, e sceso un p. 8 (P25-P23), si è giunti ad un basso passaggio che sbuca improvvisamente in parete (P3) su di un largo pozzo di 38 metri (P3-P15). Verso l'alto i contorni del pozzo si perdono nel buio in un camino misurato col distox 16 metri ma non risalito, mentre dal lato opposto si nota l'evidente ingresso di una breve diramazione che porta a due pozzetti ciechi profondi 5 metri (P21-P22) e 6 metri. Scendendo invece lungo la verticale di 38 metri (P3-P15), i cui contorni si restringono ben presto assumendo una forma quasi circolare, si incontra dapprima l'imbocco di una grande nicchia concrezionata (P16) con alla sua estremità un saltino di due metri (P19) e quindi, ad una decina di metri dal fondo, un'ultima finestra meandriforme (P14) che dà accesso a due ulteriori salti consecutivi di 5 metri (P13-P12) e 15 metri (P11-P5) che portano nella sala finale. Qui il suolo pianeggiante è composto in gran parte da ingenti depositi di argilla, modellati in varie forme dall'abbondante stillicidio che forma numerose pozzanghere, e le pareti concrezionate si innalzano per una decina di metri. Un ultimo pozzetto laterale di 4 metri (P5), situato proprio al di sotto del p.15, porta alla massima profondità di 128 metri. A parte il tratto iniziale, lungo tutta la cavità sono presenti ingenti quantità di materiali instabili che solo in parte è stato possibile rimuovere o mettere in sicurezza, per cui la discesa in alcuni tratti richiede una certa cautela.
Rilievo Completo - Primo rilievo - 1:500 - Effettuato in data: 22-11-2014
Foto
Data dello scatto: 16-11-2013

Tipo inquadratura: Interno

Autore foto: Natelli Edoardo

Gruppo di appartenenza: GC - Grotta Continua

Descrizione inquadratura: La cavernetta riccamente concrezionata
Tipo inquadratura: Interno

Gruppo di appartenenza: GC - Grotta Continua

Descrizione inquadratura: Passaggio verticale
Tipo inquadratura: Interno

Gruppo di appartenenza: GC - Grotta Continua

Descrizione inquadratura: Pozzo
Data dello scatto: 16-11-2013

Tipo inquadratura: Interno

Autore foto: Natelli Edoardo

Gruppo di appartenenza: GC - Grotta Continua

Descrizione inquadratura: La cavernetta riccamente concrezionata