Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7893 - N 19

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale N 19
Nome principale sloveno
Numero catasto 7893
Numero catasto storico 4848FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 01-08-2011
Scopritore Casagrande - Alberto
Gruppo scopritore USP - Unione Speleologica Pordenonese

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Frisanco
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 048133 - Pian delle Merie
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5121508,6
Longitudine Gauss-Boaga 2340493,2
Latitudine WGS-84 46° 13' 23,7" (46,22325)
Longitudine WGS-84 12° 40' 20,3" (12,67230556)
Latitudine UTM WGS-84 5121486,1
Longitudine UTM WGS-84 320489,5
Quota ingresso 1667
Data esecuzione posizione 01-08-2011
Affidabilità posizione
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 8 x 1m
Tipo ingresso Fessura
Profondità pozzo d'accesso 7
Autore posizione Casagrande Alberto
Gruppo appartenenza USP - Unione Speleologica Pordenonese
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 8.7
Sviluppo spaziale 13
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 7
Dislivello totale 7
Quota fondo 1660
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dalla casera Valine Alte, si percorre il sentiero 968 fino ad incontrare un piccola sorgente, dove il sentiero prosegue sulla sx, salendo verso la forcella Racli. Dalla sorgente si prosegue salendo leggermente fuori sentiero in direzione Sud – Sud Est, per circa 150m, fino ad incontrare l’abisso Raut N°693. Dall’abisso, si continua salire in direzione Est per un centinaio di metri fino ad incontrare una traccia di sentiero che sale in direzione Sud per circa 200m, fino alla fine del bosco. Da lì, salendo si intravede, sempre in direzione Sud, le “Lastre”. Saliti sul campo careggiato, si prosegue lungo il suo margine sx, per circa 120m, fino ad incontrare la cavità. Si consiglia l’uso del GPS.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta, come gran parte delle altre presenti sulla lastra, presenta un'entrata a fessura molto lunga e stretta. Il fondo è costituito da massi di crollo e non vi sono visibili prosecuzioni.
Rilievo Completo - Primo rilievo - 1:100 - Effettuato in data: 01-08-2011