Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7883 - Grotta dei ghiaccioli sul Col di Luna

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta dei ghiaccioli sul Col di Luna
Nome principale sloveno
Numero catasto 7883
Numero catasto storico 4842FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 01-03-2012
Scopritore Simonutti - Venicio
Gruppo scopritore GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Tramonti di Sopra
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 048091 - Col della Luna
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5128798,0
Longitudine Gauss-Boaga 2346585,0
Latitudine WGS-84 46° 17' 25,3749" (46,29038191)
Longitudine WGS-84 12° 44' 54,7894" (12,74855262)
Latitudine UTM WGS-84 5128775,3
Longitudine UTM WGS-84 326581,4
Quota ingresso 1302
Data esecuzione posizione 01-03-2012
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 19 x 9,5 m
Tipo ingresso Baratro
Profondità pozzo d'accesso 6.2
Autore posizione Concina Giorgio
Gruppo appartenenza GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 51.8
Sviluppo spaziale 58.4
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 19.2
Dislivello totale 19.2
Quota fondo 1283
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Non visibili prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Raggiunto l’abitato di Tramonti di Sopra, provenienti da Meduno, si svolta all’entrata del paese seguendo la segnaletica stradale indicante la località Pradis. Giunti nel predetto abitato si continua lungo la strada in salita che. ad un certo punto. diviene sterrata e a tratti disagevole. Si puntualizza che un buon tratto della strada forestale è sottoposto ai vincoli di transito dettati dalla LR 15/1991.
Circa 100 metri prima della fine della strada si arresta il veicolo e, pur essendovi un sentiero alternativo, ci si incammina puntando decisamente verso la cima del Col della Luna; attraverso una ripida china che culmina nel soprastante ambiente carsico. Avanzando al centro di tale zona, verso metà salita, si nota una profonda dolina di alcuni metri di diametro, con una parete più alta rivolta a Sud: è l’accesso alla “grotta dei ghiaccioli”.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso si presenta come una dolina scoscesa nel bosco di faggio. dalla forma ovale. con una parete rocciosa più alta rivolta verso Sud
Scendendo una prima parete di circa 6 metri. sotto p1. si procede lungo una china detritica fino a p2 che rappresenta il limite esterno della cavità Dopo p2 si attraversa uno stretto e basso cunicolo per giungere. nella parte interna. nei pressi di p3 da dove di scende a destra lungo un insieme di materiale clastico di crollo di diverse dimensioni Alcuni di questi blocchi sono di notevoli dimensioni e caratterizzano. con la loro presenza. buona parte della cavità Da p4 a p5 l’ambiente è più ampio. qui sono presenti i “ghiaccioli”. con grossi blocchi fino alla zona verso p6 che porta poi. lungo una china detritica. di nuovo a p3: punto di accesso
Circolazione d’aria presente dovuta alla comunicazione dei vari settori della cavità verso l’esterno
Rilievo Completo - Primo rilievo - 1:150 - Effettuato in data: 01-03-2012