Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7811 - Grotta Lucabuc

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta Lucabuc
Nome principale sloveno
Numero catasto 7811
Numero catasto storico 4778FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 10-07-2013
Scopritore Non specificato -
Gruppo scopritore GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Lusevera
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049123 - Vedronza
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5123167,1
Longitudine Gauss-Boaga 2386392,9
Latitudine WGS-84 46° 14' 55,428" (46,24873)
Longitudine WGS-84 13° 16' 0,048" (13,26668)
Latitudine UTM WGS-84 5123143,8
Longitudine UTM WGS-84 366388,5
Quota ingresso 618
Data esecuzione posizione 15-08-2013
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 2x2
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 8
Autore posizione Zidarich Omar
Gruppo appartenenza GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 6.5
Sviluppo spaziale 16
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 8
Dislivello totale 8
Quota fondo 610
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata No
Introvabile No
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Salendo dalla val Torre in direzione Villanova delle grotte. dopo aver incontrato le prime case. al secondo tornante (sinistra) svoltare a destra su strada sterrata
Da qui proseguire sempre dritti attraversando i prati fino alla fine di questi. al bivio prendere la carrareccia di sinistra e seguirla nel bosco Qualche centinaio di metri dopo si nota sulla destra un solco torrentizio e poco più in là una serie di affioramenti in linea (che sono una faglia). la grotta si trova in mezzo a questi
Descrizione dei vani interni della cavità Durante le ricerche per un secondo ingresso all'abisso del Partigiano. seguendo una grossa faglia in superficie (che corrisponde alle grosse risalite). è stata disostruita questa cavità. dal terreno spira una forte corrente d'aria. ma l'esigua fessura trovata sul fondo di questa ha fatto optare per altri punti soffianti lungo la faglia
Il pozzo di 8 metri. arrampicabile. è reso disagevole dalla presenza sulla testa di una grossa frana mobile. che richiederebbe un grosso lavoro di bonifica
Rilievo Completo - Primo rilievo - Effettuato in data: 30-07-2013