Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7762 - Voragine del Piron del Larice

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Voragine del Piron del Larice
Nome principale sloveno
Numero catasto 7762
Numero catasto storico 4736FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 14-05-2011
Gruppo scopritore CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 033142 - Punta Plagnis
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento MISTO
Latitudine Gauss-Boaga 5140756,5
Longitudine Gauss-Boaga 2401798,3
Latitudine WGS-84 46° 24' 35,3691" (46,40982476)
Longitudine WGS-84 13° 27' 43,2885" (13,46202458)
Latitudine UTM WGS-84 5140732,7
Longitudine UTM WGS-84 381794,0
Quota ingresso 1937
Data esecuzione posizione 14-05-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 8 x 20
Tipo ingresso Baratro
Profondità pozzo d'accesso 17
Autore posizione Mikolic Umberto
Gruppo appartenenza CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 96
Sviluppo spaziale 120
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 29
Dislivello totale 29
Quota fondo 1908
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso Si
Prosecuzioni Prosecuzioni possibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso ovale, di m 8 x 20, s’apre sulla sommità del Piron del Larice, in terreno prativo e pressochè pianeggiante. Esso è ben visibile dall’alto, ad es dal sentiero Ceria – Merlone. Per arrivare sul Piron del Larice non ci sono sentieri e l’avvicinamento avviene a partire dalla Via delle Casere, risalendo ripidi pendii.
Descrizione dei vani interni della cavità Scendendo il pozzo d’accesso dal lato est, alla profondità di m 10, si nota la presenza di un’ampia finestra raggiungibile con un facile pendolo. Da qui inizia una suggestiva galleria lunga m 25, il cui pavimento è traforato da un meandro sottostante. La sezione è quella classica a chiave verticale. Nella parte finale si è tentato di proseguire lungo tre stretti cunicoli, ma sembra che tutti diano ben poche possibilità di proseguimento. Tornando al pozzo d’accesso, e scendendo sotto la finestra, si giunge tra dei potenti cumuli di neve. Fra neve e roccia è stato possibile scendere per alcuni metri in due rami distinti, ma senza poter proseguire.
Rilievo Completo - Primo rilievo - 1:300 - Effettuato in data: 05-10-2014