Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7705 - Vecchia Diga 2

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Vecchia Diga 2
Nome principale sloveno
Numero catasto 7705
Numero catasto storico 4687FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 18-09-2011
Scopritore Cester - Franco
Gruppo scopritore USP - Unione Speleologica Pordenonese

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Barcis
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 064044 - Molassa
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5117647,0
Longitudine Gauss-Boaga 2334490,6
Latitudine WGS-84 46° 11' 12,9" (46,18691667)
Longitudine WGS-84 12° 35' 45,8" (12,59605556)
Latitudine UTM WGS-84 5117624,7
Longitudine UTM WGS-84 314487,0
Quota ingresso 430
Data esecuzione posizione 23-03-2013
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1.5 x 5.5 m
Tipo ingresso Fessura
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Casagrande Alberto
Gruppo appartenenza USP - Unione Speleologica Pordenonese
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 11.4
Sviluppo spaziale 14
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo 5
Dislivello negativo 0.5
Dislivello totale 5.5
Quota fondo 429.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata No
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si prende la vecchia strada della Valcellina dalla Molassa, e si percorre la stessa strada per raggiungere la Grotta della Vecchia Diga. Sul ponte, dopo le casette (ex abitazioni degli operai della centrale in roccia) e vicino alla vecchia presa, si scavalca il parapetto sulla destra e si prende il sentiero segnato.
La grotta si apre in parete.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta si apre in parete e si presenta come una fessura che stringe in salita.
Il fondo è costituito da ciottoli.
Procedendo verso il fondo, sulla la parete sinistra, si apre un cunicolo molto stretto, che potrebbe essere una probabile prosecuzione ma al momento è impraticabile.
Rilievo Completo - 1:100 - Effettuato in data: 10-08-2012
Foto
Data dello scatto: 18-10-2014

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Cester Franco

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Data dello scatto: 18-10-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Cester Franco

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese