Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7660 - P&P

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale P&P
Nome principale sloveno
Numero catasto 7660
Numero catasto storico 4646FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 31-07-2012
Scopritore Non specificato -
Gruppo scopritore CAT - Club Alpinistico Triestino

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050024 - Stretti
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5136917,7
Longitudine Gauss-Boaga 2398747,0
Latitudine WGS-84 46° 22' 29,1" (46,37475)
Longitudine WGS-84 13° 25' 24" (13,42333333)
Latitudine UTM WGS-84 5136894,0
Longitudine UTM WGS-84 378742,6
Quota ingresso 1961
Data esecuzione posizione 01-08-2012
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 3m x 1m
Tipo ingresso Cunicolo
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Brun Clarissa
Gruppo appartenenza CAT - Club Alpinistico Triestino
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 25
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 75
Dislivello totale 75
Quota fondo 1886
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso Si
Prosecuzioni Non visibili prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata No
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Partendo dal Bivacco Marussich si segue il sentiero CAI 646 direzione Sella Blasic fino ad incontrare una sorgente segnata anche sulla carta. Si abbandona il sentiero e si scende per karren e verdi in direzione del Bivacco Procopio.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta si apre alla base di una dolina di crollo ed è impostata su una faglia. L'ingresso è dato da un cunicolo interessato da massi di piccole e medie dimensioni che dopo pochi metri assume l'assetto di meandro che immette subito nell'unico grande pozzo, la cui base si allarga formando una sala. Da un lato della sala si apre un pozzetto franoso che termina con una fessura impraticabile. Lungo il pozzo principale si apre un pozzo parallelo cieco.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 01-08-2012