Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 766 - Grotta presso Basovizza

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta presso Basovizza
Nome principale sloveno
Numero catasto 766
Numero catasto storico 3938VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110154 - Basovizza
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5055567,0
Longitudine Gauss-Boaga 2430520,0
Latitudine WGS-84 45° 38' 51,6263" (45,64767397)
Longitudine WGS-84 13° 51' 5,7416" (13,8515949)
Latitudine UTM WGS-84 5055544,2
Longitudine UTM WGS-84 410513,8
Quota ingresso 365
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione 1° gruppo riposizionamento regionale su CTR 1:5000 (1999)
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 9.6
Autore posizione Premiani Furio
Gruppo appartenenza GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 21
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 18.6
Dislivello totale 18.6
Quota fondo 346.4
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso della grotta si apre sul tratto di sentiero, a forma di ferro di cavallo, che corre parallelamente alla strada Basovizza-Padriciano. Il sentiero si trova a circa 700m dal Cimitero di Basovizza, verso Padriciano.
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo d'accesso, inclinato, porta in una caverna in ripida discesa, scarsamente concrezionata; sul fondo si trova un bacino d'acqua.

Nota GSSG 2002
La cavità è chiusa da una botola in quanto vi vengono scaricate le acque reflue dell'impianto del Sincrotrone.
Rilievo Sezione - Effettuato in data: 31-12-1952