Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7655 - Voragine di Stavoli Cecchin

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Voragine di Stavoli Cecchin
Nome principale sloveno
Numero catasto 7655
Numero catasto storico 4641FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 10-11-2007
Scopritore Gardel - Marco
Gruppo scopritore CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Taipana
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050094 - Punta Lausciovizza
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5128002,0
Longitudine Gauss-Boaga 2393942,0
Latitudine WGS-84 46° 17' 37,2011" (46,29366696)
Longitudine WGS-84 13° 21' 47,7936" (13,36327601)
Latitudine UTM WGS-84 5127978,5
Longitudine UTM WGS-84 373937,6
Quota ingresso 1377
Data esecuzione posizione 10-11-2007
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 6x2
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 22
Autore posizione Gardel Marco
Gruppo appartenenza CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 30
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 22
Dislivello totale 22
Quota fondo 1355
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Non visibili prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne Si
Cavità attrezzata No
Introvabile No
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dal sentiero CAI 712, incrociato un impluvio in direzione ovest, si stacca una traccia di sentiero contrassegnato con bolli rosi su faggi e rocce affioranti (poco visibile). Seguendo per circa 200 metri il sentierino si giung all' ingresso della cavità. L'area è interamente costituita da faggeta con rocce affioranti e carsismo superficiale, mancano totalmente punti di riferimento rilevanti.
Descrizione dei vani interni della cavità Un primo salto verticale di 6 metri porta ad un ripido piano inclinato. Discesa la rampa, un breve saltino porta al fondo coperto da pietrame. La cavità si sviluppa lungo un'evidente frattura.La cavità era stata discesa in passato da ignoti esploratori che si erano calati utilizzando alcuni fusti di faggio con intagliati gradini e lasciati poi dentro la cavità.
Rilievo Completo - 1:200 - Effettuato in data: 10-11-2007
Foto
Data dello scatto: 10-11-2007

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Gardel Marco

Descrizione inquadratura: ingresso