Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7609 - Pozzetto a ENE di Malga Vidoni

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzetto a ENE di Malga Vidoni
Nome principale sloveno
Numero catasto 7609
Numero catasto storico 4603FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 06-01-2012
Scopritore Chittaro - Marco
Gruppo scopritore ANF - Associazione Naturalistica Friulana

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Tarcento
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049154 - Magnano in Riviera
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5122691,8
Longitudine Gauss-Boaga 2381620,9
Latitudine WGS-84 46° 14' 36,6" (46,2435)
Longitudine WGS-84 13° 12' 17,8" (13,20494444)
Latitudine UTM WGS-84 5122668,6
Longitudine UTM WGS-84 361616,6
Quota ingresso 562
Data esecuzione posizione 12-02-2012
Affidabilità posizione Da verificare
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1m x 0,5m
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 4
Autore posizione Moro Paolo
Gruppo appartenenza ANF - Associazione Naturalistica Friulana
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 14
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 6
Dislivello totale 6
Quota fondo 556
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Non visibili prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne Si
Cavità attrezzata No
Introvabile No
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dall'abitato di Sammardenchia si imbocca la carrareccia che conduce al monte Chiampeon, fino a giungere al punto in cui si incontra il cartello di divieto di transito. A destra in corrispondenza del grande prato si seguono le tracce di un tratturo fino al punto in cui questo gira a sinistra verso una baracca. Invece di proseguire verso la baracca, si imbocca il sentiero che scende lungo la cresta fino a gingere in prossimità del culmine di quest'ultima. Da questo punto si scende il pendio (DX) verso Sammardenchia per una cinquantina di metri fino ad incontrare la dolina all'interno della quale si apre la cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso si apre sul lato N della dolina, sceso un pozzettino di alcuni metri si incontra una piccola stanza ingombra di clasti di diverse dimensioni, un pertugio sempre a N permette di accedere ad un'altra stanzetta posta lievemente più in basso della precedente che non dà adito a ulteriori prosecuzioni.
Rilievo Completo - Primo rilievo - 1:100 - Effettuato in data: 12-02-2012
Foto
C'è la foto foto CATFVG_3748.jpg in DB per la cavità selezionata, ma non riesco a reperire i files su file system
C'è la foto foto CATFVG_3749.jpg in DB per la cavità selezionata, ma non riesco a reperire i files su file system