Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7549 - Grotta del Cervo

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta del Cervo
Nome principale sloveno
Numero catasto 7549
Numero catasto storico 4560FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 01-01-2011
Scopritore Concina - Giorgio
Gruppo scopritore GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis
Data scoperta 01-01-2011
Scopritore Simonutti - Venicio
Gruppo scopritore GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Meduno
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 048141 - Monte Valinis
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5123099,0
Longitudine Gauss-Boaga 2351475,0
Latitudine WGS-84 46° 14' 25,2997" (46,24036103)
Longitudine WGS-84 12° 48' 50,4985" (12,81402735)
Latitudine UTM WGS-84 5123076,3
Longitudine UTM WGS-84 331471,2
Quota ingresso 892
Data esecuzione posizione 31-01-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1m x 0,5m
Tipo ingresso Fessura
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Concina Giorgio
Gruppo appartenenza GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 15.8
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 10.5
Dislivello totale 10.5
Quota fondo 881.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Non visibili prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dalla Forchia Piccola di Meduno, si prosegue lungo la strada che porta al Monte Valinis. Arrivati ad un cancello che delimita una zona di pascolo, si lascia la macchina e ci si addentra nel bosco alla sinistra della strada. Si prosegue in una zona di piccole doline e pozzetti chiusi. Si consiglia l'uso di GPS.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso della cavità porta ad un meandro stretto e basso che dopo un'inversione arriva sopra ad un pozzo di 5,2m. Alla base una stanzetta con un passaggio stretto fra massi porta alla sala finale.
Il fondo di questi ambienti è ricoperto da materiale clastico e piccoli massi. Lateralmente al punto 3, un piccolo passaggio, immette in una piccola sala riccamente concrezionata da stalattiti, stalagmiti e vele.
La grotta deve il nome ad un reperto fossile di corno di cervo.
Rilievo Completo - 1:100 - Effettuato in data: 31-01-2011