Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7530 - Grotta sul Monte Franco

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta sul Monte Franco
Nome principale sloveno
Numero catasto 7530
Numero catasto storico 6453VG
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 01-01-2004
Scopritore De Pretis - Gianluca
Gruppo scopritore CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta
Carta CTRN 1:5.000 110114 - Monte Franco
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5058812,3
Longitudine Gauss-Boaga 2429511,6
Latitudine WGS-84 45° 40' 36,2909" (45,67674747)
Longitudine WGS-84 13° 50' 16,9924" (13,83805345)
Latitudine UTM WGS-84 5058789,4
Longitudine UTM WGS-84 409505,4
Quota ingresso 392
Data esecuzione posizione 21-01-2007
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0,7m x 1m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 6.7
Autore posizione Mikolic Umberto
Gruppo appartenenza CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 10.6
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 11
Dislivello totale 11
Quota fondo 381
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Non visibili prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso, di m 0,7 x 1, s'apre sul bordo di una radura a S del Monte Franco, tra due abeti di pino nero.
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo d'accesso è stato allargato con lavoro di scavo e si presenta un po' contorto. Alla sua base occorre superare una china fangosa che conduce in una saletta ben concrezionata che si sviluppa in lieve discesa per poi piegare leggermente verso destra, fino ad un breve pozzetto concrezionato.
Rilievo Completo - 1:100 - Effettuato in data: 06-12-2008