Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7461 - Baratrino del Ponte Naturale

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Baratrino del Ponte Naturale
Nome principale sloveno
Numero catasto 7461
Numero catasto storico 6434VG
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 01-02-2009
Scopritore Stradi - Rinaldo
Gruppo scopritore FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Goriziano
Provincia Gorizia
Comune Doberdò del Lago / Doberdob
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 088164 - Novavilla
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5076510,4
Longitudine Gauss-Boaga 2410111,0
Latitudine WGS-84 45° 49' 59,484" (45,83319)
Longitudine WGS-84 13° 35' 6,0288" (13,585008)
Latitudine UTM WGS-84 5076487,5
Longitudine UTM WGS-84 390105,4
Quota ingresso 185
Data esecuzione posizione 01-03-2015
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 6m x 1,2m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 6
Autore posizione Tentor Maurizio
Gruppo appartenenza FANTE - Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 3
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 6
Dislivello totale 6
Quota fondo 179
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Non visibili prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si trova in prossimità del Sentiero Abramo Schmid (n.° 79 CAI).
Descrizione dei vani interni della cavità Il piccolo baratro è il relitto di una profonda cavità a sviluppo verticale, ridottasi alle attuali modeste proporzioni in seguito al collasso degli strati calcarei intersecati da una linea di frattura. Né gli austro ungarici né gli italiani poi l'hanno presa in considerazione per un eventuale sfruttamento, data appunto la sua sfavorevole morfologia.
Rilievo Completo - 1:100 - Effettuato in data: 15-02-2009
Foto
Data dello scatto: 01-03-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Tentor Maurizio

Gruppo di appartenenza: FANTE - Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante

Descrizione inquadratura: Ingresso con targhetta identificativa
Data dello scatto: 01-03-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Tentor Maurizio

Gruppo di appartenenza: FANTE - Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante

Descrizione inquadratura: Targhetta identificativa