Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7436 - Grotta di Damocle

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta di Damocle
Nome principale sloveno
Numero catasto 7436
Numero catasto storico 6419VG
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 01-01-2008
Scopritore Pacor - Giuseppe
Gruppo scopritore FANTE - Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Goriziano
Provincia Gorizia
Comune Doberdò del Lago / Doberdob
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 088112 - Marcottini
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5078964,8
Longitudine Gauss-Boaga 2407952,2
Latitudine WGS-84 45° 51' 17,7362" (45,85492673)
Longitudine WGS-84 13° 33' 23,9421" (13,55665057)
Latitudine UTM WGS-84 5078941,9
Longitudine UTM WGS-84 387946,7
Quota ingresso 108
Data esecuzione posizione 29-11-2009
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1,5 x 1,5
Tipo ingresso Cavernetta
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Tentor Maurizio
Gruppo appartenenza FANTE - Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 7.7
Sviluppo spaziale 10.7
Estensione 14.6
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 14.6
Dislivello totale 14.6
Quota fondo 93.4
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso Si
Prosecuzioni Pozzo non disceso
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dalla località di Palchisce (S.S. 55 dell'Isonzo) si imbocca la strada in salita che conduce a Marcottini. Si superano i primi due tornanti. Dopo 180 m, sulla sinistra si trova un sentiero forestale. Lo si percorre fino alla confluenza con un altro sentiero trasversale. Si prosegue a sinistra per 120 m fino a vedere una trincea. Si segue a destra una traccia di sentiero per 80 m. Nella trincea che si vede alla propria destra si apre la cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità si apre in una trincea. Vi si accede tramite una serie di gradini che conducono in una piccola saletta sul cui fondo si apre il primo pozzo. Alla sua base, costituita da un breve ripiano, si apre il secondo pozzo. Sul fondo si diparte una stretta galleria discendente alla cui fine si intravede una fessura molto stretta.
Rilievo Completo - 1:100 - Effettuato in data: 29-11-2009
Foto
Data dello scatto: 10-02-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Tentor Maurizio

Gruppo di appartenenza: FANTE - Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante

Descrizione inquadratura: Targhetta identificativa
Data dello scatto: 10-02-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Tentor Maurizio

Gruppo di appartenenza: FANTE - Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante

Descrizione inquadratura: Ingresso con targhetta identificativa