Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7412 - Diaclasi a SW del Monte Matajur

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Diaclasi a SW del Monte Matajur
Nome principale sloveno
Numero catasto 7412
Numero catasto storico 4468FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 29-06-2009
Scopritore Bosco - Fabrizio
Gruppo scopritore GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Pulfero
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050153 - Monte Mataiur
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5118023,5
Longitudine Gauss-Boaga 2405344,8
Latitudine WGS-84 46° 12' 21,2908" (46,20591412)
Longitudine WGS-84 13° 30' 49,2948" (13,51369299)
Latitudine UTM WGS-84 5118000,0
Longitudine UTM WGS-84 385340,0
Quota ingresso 1312
Data esecuzione posizione 20-11-2019
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 15,8m x 4,3m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 6.7
Autore posizione Bosco Fabrizio
Gruppo appartenenza GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 15.8
Sviluppo spaziale 20
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 6.7
Dislivello totale 6.7
Quota fondo 1305.3
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Non visibili prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si segue il sentiero C.A.I. che da Mersino porta alla cima del Monte Matajur. Si oltrepassano le Malghe Tazacel e l'ampia crepacciata rocciosa in cui si trova la voragine a SW del Monte Matajur 227/7Fr. Raggiunto il primo prato sulla sinistra del sentiero, un centinaio di metri prima della Malga Zacel, si abbandona il sentiero e si sale per pochi metri sulla destra verso un piccolo ma fitto gruppo di alberi che cresce al limite Nord di un ampio campo solcato, non ben visibile dal sentiero. In questo affioramento ad ampi gradoni, si trovano 4 cavità aventi una profondità di poco superiore ai 5 metri. Quella che viene qui descritta è dimensionalmente la più rappresentativa.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ampia crepacciata rocciosa in cui si trova la grotta è formata verso Nord da alcuni gradoni rocciosi degradanti verso SW ed un altopiano caratterizzato da numerose fratture parallele formatesi per eventi tettonici e successivamente modellate dall'acqua. Questa cavità che si trova circa al centro di questo campo solcato, è l'unica che presenta anche fenomeni di crollo. La lunga frattura, presenta all'interno, due pozzi paralleli larghi poco più di 60 centimetri profondamente erosi, divisi da un'intercapedine di roccia, sono comunicanti solo alla base tramite una fessura larga 15 centimetri. La base è occupata da materiale detritico minuto.
Rilievo Completo - 1:100 - Effettuato in data: 05-07-2009
Foto
Data dello scatto: 10-05-2020

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Clemencig Silvia

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Descrizione inquadratura: Targhetta
Data dello scatto: 20-11-2019

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Bosco Fabrizio

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Descrizione inquadratura: Posizione targhetta presso l'ingresso
Data dello scatto: 10-05-2020

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Pocovaz Bruno

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Tipo inquadratura: Ingresso