Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 740 - Grotta Laura

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta Laura
Nome principale sloveno
Numero catasto 740
Numero catasto storico 490FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Tarcento
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049152 - Tarcento
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5119894,0
Longitudine Gauss-Boaga 2383256,0
Latitudine WGS-84 46° 13' 7,1887" (46,21866354)
Longitudine WGS-84 13° 13' 37,0325" (13,22695347)
Latitudine UTM WGS-84 5119870,8
Longitudine UTM WGS-84 363251,6
Quota ingresso 245
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Non specificato
Gruppo appartenenza CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 12
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo
Dislivello totale
Quota fondo 245
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Oltrepassato il ponte di Tarcento, sul Torre, si deve prendere la strada che parte proprio di fronte a noi, la quale porta verso Plan di Paluz; un centinaio di metri dopo il bivio, una strada in leggera salita porta verso via Rabagnolo. La cavità si apre sotto la Villa Malignani, a metà della via Rabagnolo, con un ingresso che misura 3,5m di larghezza e nel punto più elevato è alto 80cm.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta si sviluppa in direzione NE per circa 4m, poi devia ad angolo retto e continua in direzione NW. L'altezza della volta varia da 1,20m a 2m e gli ultimi 4m della grotta sono artificiali, poichè nel 1911 sono stati eseguiti alcuni scavi e con il materiale asportato è stata costruita una casa.
La cavità, che si è formata nel conglomerato diluviale del Plan di Paluz, è stata usata a più riprese come cava di sabbia e di ghiaia ed è continuamente interessata da piccoli franamenti dovuti alla natura inconsistente del conglomerato; è servita inoltre da rifugio ai partigiani durante la seconda guerra mondiale.
Nella grotta sono stati rinvenuti numerosi esemplari di Troglophilus sp. e Rhinolophus sp..
Rilievo Completo - Effettuato in data: 20-12-1978