Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7361 - Grotta delle Risorgive

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta delle Risorgive
Nome principale sloveno
Numero catasto 7361
Numero catasto storico 4426FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 01-01-2006
Scopritore Romanin - Rosa
Gruppo scopritore CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Lusevera
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049123 - Vedronza
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5123251,3
Longitudine Gauss-Boaga 2386819,4
Latitudine WGS-84 46° 14' 58,4562" (46,24957116)
Longitudine WGS-84 13° 16' 19,8694" (13,27218595)
Latitudine UTM WGS-84 5123228,0
Longitudine UTM WGS-84 366815,0
Quota ingresso 649
Data esecuzione posizione 26-01-2014
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 2m x 2m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 8
Autore posizione D'Andrea Adalberto
Gruppo appartenenza CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 57
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 27
Dislivello totale 27
Quota fondo 622
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Prosecuzioni possibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Percorrere la strada che da Tarcento porta a Villanova delle Grotte. Poco prima dell'abitato di Dolina, nei pressi di un tornante, prendere la strada sterrata che porta a Casa Graiaz, quindi risalire il ruscello fino alla sorgente. Sul versante sinistro, ad una ventina di metri in linea d'aria si apre l'ingresso della cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità si apre con un pozzetto verticale arrampicabile all'epoca del ritrovamento ingombro di rifiuti. Dopo il lavoro di bonifica è stato possibile accedere tramite un' altra breve verticale ad un ampia sala ingombra di massi, ossa e vari oggetti. La grotta prosegue con un comodo meandro che raccoglie le acque di un rigagnolo assumendo la forma di condotta nell'ultima parte prima del sifone che termina la cavità. In alcune parti della grotta è presente una discreta corrente d'aria che fa presupporre ulteriori continuazioni al momento non ancora individuate
Rilievo Completo - 1:300 - Effettuato in data: 20-05-2006
Foto
Data dello scatto: 26-01-2014

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: D'Andrea Adalberto

Gruppo di appartenenza: CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano

Data dello scatto: 26-01-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: D'Andrea Adalberto

Gruppo di appartenenza: CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano