Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7284 - Grotta delle Mani Gelate

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta delle Mani Gelate
Nome principale sloveno
Numero catasto 7284
Numero catasto storico 4354FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 12-06-2008
Scopritore Bosco - Fabrizio
Gruppo scopritore GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Aviano
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 064073 - Piancavallo
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5110190,0
Longitudine Gauss-Boaga 2327305,0
Latitudine WGS-84 46° 7' 4,3456" (46,11787379)
Longitudine WGS-84 12° 30' 21,8249" (12,50606248)
Latitudine UTM WGS-84 5110167,9
Longitudine UTM WGS-84 307301,4
Quota ingresso 1700
Data esecuzione posizione 08-08-2014
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 4 x 2 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 28
Autore posizione Cester Franco
Gruppo appartenenza USP - Unione Speleologica Pordenonese
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 20
Sviluppo spaziale 40
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 28
Dislivello totale 28
Quota fondo 1677
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Il territorio in cui si trova la cavità, è un altopiano costellato di doline, circondato su 3 lati dalle verticali pareti rocciose del massiccio del Monte Cavallo. Per raggiungere l'area, seguire un sentiero CAI che dal paese di Piancavallo porta al versante E del Monte Tremol. Più o meno al centro di quest'area e a una quindicina di metri a NE dall'ingresso di questa grotta, si trova un recinto in rete metallica che contiene alcune antenne e una piccola costruzione. Non ci è chiaro se si tratti di ripetitori d'onda o di una stazione metereologica.
Si tratta comunque di un punto di riferimento che rende agevole il ritrovamento dell'ampio ingresso.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ampio pozzo scende allargandosi. Dopo pochi metri dall'ingresso, sulla parete S, si apre una finestra che probabilmente, attraverso uno stretto pozzo, comunica con la base della grotta. La base del pozzo principale, sormontata da uno stretto camino è ricoperta da un alto cumulo di neve. In direzione W scendendo nel pertugio libero tra parete e neve, si incontra una stanzetta. A 3 metri dalla base di questa si apre una stretta e bassa fessura che conduce ad una stanza di forma vagamente circolare sormontata da un camino. In questa stanza di trova un altra fessura ancora più piccola che conduce ad un nuovo ambiente di dimensioni anguste,anche questo sormontato da un camino.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 20-07-2008
Foto
Data dello scatto: 18-08-2014

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Cester Franco

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Data dello scatto: 18-08-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Cester Franco

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Data dello scatto: 18-08-2014

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Cester Franco

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Descrizione inquadratura: Panoramica
Tipo inquadratura: Ingresso