Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7283 - Pozzo a W della FR 617

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo a W della FR 617
Nome principale sloveno
Numero catasto 7283
Numero catasto storico 4353FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 14-06-2006
Scopritore Bosco - Fabrizio
Gruppo scopritore GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Pulfero
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067022 - Pulfero
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5112200,0
Longitudine Gauss-Boaga 2401417,0
Latitudine WGS-84 46° 9' 10,2585" (46,15284957)
Longitudine WGS-84 13° 27' 51,3205" (13,46425569)
Latitudine UTM WGS-84 5112176,7
Longitudine UTM WGS-84 381412,2
Quota ingresso 560
Data esecuzione posizione 12-04-2008
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso 1 x 1 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 13.5
Autore posizione Bosco Fabrizio
Gruppo appartenenza GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 2
Sviluppo spaziale 15.5
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 13.5
Dislivello totale 13.5
Quota fondo 546.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Lungo la strada che da S. Giovanni d'Antro sale verso Spignon, si incontra il borgo di Jalig. Poche centinaia di metri dopo, si transita nelle vicinanze di un grande prato con castagni secolari. Da questo punto si procede a piedi in direzione NW, sino ad intercettare la profonda traccia di un torrente sempre asciutto. Risalendolo verso la sorgente, si incontra, sulla sinistra orografica, il piccolo ingresso della 1594/617FR. Una quindicina di metri dopo, sullo stesso versante, si incontra l'ingresso ancora più piccolo di questa cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità si apre nella calcarenite nota come "Pietra Piasentina". Dall'ingresso, inizialmente di dimensioni impraticabili, al momento del ritrovamento fuoriusciva un significativo flusso d'aria. E' stato necessario un lungo lavoro per asportare sufficiente quantità di roccia da rendere l'ingresso di dimensioni praticabili. Il pozzo scende verticale, con dimensioni anguste. Sul fondo, tra materiale detritico derivante anche dallo scavo eseguito, si apre un piccolo inghiottitoio di una decina di centimetri di diametro. Analogamente a quanto succede nella vicina FR617, rimane inspiegabile la quantità d'aria in uscita, se paragonata al volume interno della grotta.
Rilievo Completo - 1:100 - Effettuato in data: 07-09-2008
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso

Descrizione inquadratura: Ingresso prima dello scavo