Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7254 - Pozzo presso Gialf

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo presso Gialf
Nome principale sloveno
Numero catasto 7254
Numero catasto storico 4326FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 01-01-2005
Scopritore Concina - Giorgio
Gruppo scopritore GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Travesio
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 048141 - Monte Valinis
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5122327,0
Longitudine Gauss-Boaga 2352124,0
Latitudine WGS-84 46° 14' 0,8833" (46,2335787)
Longitudine WGS-84 12° 49' 21,7694" (12,82271373)
Latitudine UTM WGS-84 5122304,3
Longitudine UTM WGS-84 332120,2
Quota ingresso 1002
Data esecuzione posizione 01-04-2006
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 9 x 3
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 7
Autore posizione Concina Giorgio
Gruppo appartenenza GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 40
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 30
Dislivello totale 30
Quota fondo 972
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si segue la strada che da Forchia Piccola porta alla postazione di lancio con il parapendio di Monte Valinis fino alla zona denominata “Cre Freet”. Da qui, dirigendosi in direzione Est, si oltrepassa una zona di ampi pascoli e ci si inoltra nel bosco, seguendo un sentiero. La cavità, di difficile individuazione, si apre lungo un piccolo canale in salita.
La località e' chiamata Gialf.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso della grotta è costituito da un pozzo-dolina di dimensioni 9x3m, al cui centro, nella parte più profonda ha inizio il primo pozzo di 7m. Alla base del primo pozzo (punto B) ci si trova su di un terrazzo leggermente inclinato verso il pozzo successivo, p7m, dalle pareti molto erose e alla cui base si trova un accumulo di materiale lapideo (punto C). Da qui si imbocca una bassa galleria originata su interstrato, che si segue per circa 15m fino a che diventa impraticabile. Lateralmente alla galleria, si imbocca uno scivolo (pericoloso per il materiale instabile), originato sulla stessa frattura del pozzo di accesso e della dolina esterna. Questo scivolo, porta alla profondità di -30m (punto E).
In tutta la cavità non si riscontrano correnti d'aria.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 01-04-2006