Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7239 - Riparo 2° a SW di Biarzo

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Riparo 2° a SW di Biarzo
Nome principale sloveno
Numero catasto 7239
Numero catasto storico 4311FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 10-01-2007
Scopritore Monai - Smeraldo
Gruppo scopritore PRIVATO - Nessun gruppo di appartenenza

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune San Pietro al Natisone
Tipo carta
Carta CTRN 1:5.000 067061 - San Pietro al Natisone
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5110263,0
Longitudine Gauss-Boaga 2402851,0
Latitudine WGS-84 46° 8' 8,4138" (46,13567049)
Longitudine WGS-84 13° 28' 59,872" (13,48329777)
Latitudine UTM WGS-84 5110239,7
Longitudine UTM WGS-84 382846,1
Quota ingresso 156
Data esecuzione posizione 22-07-2007
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 11,7 x 3,9
Tipo ingresso Caverna
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Bosco Fabrizio
Gruppo appartenenza GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 5.34
Sviluppo spaziale 11.7
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo
Dislivello totale
Quota fondo 156
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Subito dopo San Pietro al Natisone, in direzione Pulfero, sulla sinistra scende una strada che porta alla frazione Biarzo. Parcheggiare la macchina alla fine della discesa e dirigersi tra i campi in direzione Sud. Giunti ad un piccolo canale di scolo, costeggiarlo verso il fiume Natisone. Giunti all'ultimo terrazzo prima dell'alveo, dirigersi verso Est, entrando in una piccola macchia boschiva in cui si alzano delle pareti di conglomerato Alla base di una di queste si apre il riparo .
Descrizione dei vani interni della cavità Il riparo non avrebbe alcuna rilievanza, ma nel corso del 2007, un archeologo ha fatto dei carotaggi. Sotto lo strato di terriccio che ricopre la base, è stato trovato un consistente strato di carbone che in alcuni punti raggiunge il mezzo metro. L'assenza di annerimenti sulle pareti e sulla volta, fanno presumere che non sia di formazione recente. A nord di Biarzo si apre il riparo 1 che, sebbene più grande, ha caratteristiche analoghe ed è un importante sito archeologico del paleolitico. E' possibile che anche questo possa essere stato utilizzato dall'uomo nella stessa epoca, pertanto è stato eseguito un rilievo di precisione con misurazioni ogni 50 centimetri per agevolare futuri scavi archeologici.
Rilievo Completo - 1:100 - Effettuato in data: 22-07-2007