Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7237 - Grotta Bertolutti

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta Bertolutti
Nome principale sloveno
Numero catasto 7237
Numero catasto storico 4309FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 07-01-2007
Scopritore Bosco - Fabrizio
Gruppo scopritore GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune San Pietro al Natisone
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067022 - Pulfero
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5112976,0
Longitudine Gauss-Boaga 2403832,0
Latitudine WGS-84 46° 9' 36,8877" (46,16024659)
Longitudine WGS-84 13° 29' 43,1839" (13,49532887)
Latitudine UTM WGS-84 5112952,6
Longitudine UTM WGS-84 383827,2
Quota ingresso 417
Data esecuzione posizione 07-01-2007
Affidabilità posizione Da verificare
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0,8m x 0,6m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 21.5
Autore posizione Bosco Fabrizio
Gruppo appartenenza GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 52
Sviluppo spaziale 88
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 46
Dislivello totale 46
Quota fondo 371
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Da Mezzana, seguire una stradina di campagna che scende verso il bosco in direzione NW. Una volta entrati nel bosco, alla prima biforcazione, seguire la strada che si dirige verso NW. Raggiunta una grande dolina che si apre sulla destra, imboccare una traccia di sentiero che scende in direzione SW. Dopo una quindicina di metri entrare nel bosco in direzione S. L'ingresso si apre ad una cinquantina di metri di distanza. Sugli alberi in prossimità della grotta, sono stati tracciati a circa un metro e settanta dal terreno dei pallini con vernice rossa. La grotta si trova a circa 170 metri in linea d'area a NW della 2229 Grotta dei Noccioli.
Descrizione dei vani interni della cavità Al momento del ritrovamento l'ingresso era una fessura triangolare di una decina di centimetri per lato. Un lavoro di disostruzione, ha permesso di rendere l'ingresso agibile. A 3 metri di profondità una fessura sub verticale piuttosto stretta, rende impegnativa la progressione. Oltrepassata la strettoia, il primo pozzo allarga e dopo un'ampia curva a gomito diventa verticale. La base risulta ricoperta da minuto materiale lapideo. In direzione N si apre un piccolo pozzo tra massi di crollo. Risalito il cono detritico si incontra un ampio pozzo sormontato da un camino. Pochi metri più in basso, enormi massi incastrati tra loro, formano un terrazzo. Da questo punto è raggiungibile un secondo piano dal quale, in direzione NW, scende nuovamente un piccolo pozzo nella parte terminale della frattura. Un ulteriore saltino porta alla base del pozzo maggiore. In direzione W si apre un pozzetto privo d'interesse, mentre in direzione N scende, con discreta pendenza, una stretta galleria sormontata da materiale di frana. Al termine si apre una piccola fessura tra i massi. Non essendoci un flusso d'aria percepibile, è probabile che non possa portare a prosecuzioni significative. La grotta è significativamente importante dal punto di vista speleologico per l'area delle Valli del Natisone, in quanto erano 25 anni che non veniva trovata una grotta con questa profondità. Inoltre, su oltre 300 grotte conosciute nelle Valli del Natisone, questa è collocabile al sesto posto per profondità .
Sulla base di queste considerazioni abbiamo deciso di dedicarla a Daniele Bertolutti,valente speleologo del C.S.I.F. legato da profonda amicizia anche a speleologi del nostro gruppo, tragicamente scomparso in un incidente stradale nel 2006.
Rilievo Completo - 1:200 - Effettuato in data: 07-01-2007
Foto
Data dello scatto: 10-01-2012

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Colus Andrea

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Data dello scatto: 10-01-2012

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Colus Andrea

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Bosco Fabrizio

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Descrizione inquadratura: ingresso dopo l'apertura