Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7222 - Grotta 10 a SW del Col di Arneri

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 10 a SW del Col di Arneri
Nome principale sloveno
Numero catasto 7222
Numero catasto storico 4294FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 29-10-2006
Scopritore Stocker - Ugo
Gruppo scopritore SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Aviano
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 064062 - Monte Colombera
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5108672,0
Longitudine Gauss-Boaga 2326652,0
Latitudine WGS-84 46° 6' 14,545" (46,10404027)
Longitudine WGS-84 12° 29' 53,654" (12,49823723)
Latitudine UTM WGS-84 5108650,0
Longitudine UTM WGS-84 306648,4
Quota ingresso 1580
Data esecuzione posizione 29-10-2006
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1,5 x 4
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 20.4
Autore posizione Stocker Ugo
Gruppo appartenenza SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 10.5
Sviluppo spaziale 29
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 20.4
Dislivello totale 20.4
Quota fondo 1559.6
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Il territorio in cui si trova la cavità, è costellato di doline, spuntoni rocciosi, piccole colline, anfratti e buchi spesso profondi meno di 5 metri. La vegetazione non consente valutazioni del terreno se non a pochi metri di distanza, pertanto si consiglia, partendo da Piancavallo, di seguire la pista da sci, sino a giungere in prossimità del Col di Arneri, che si lascia sulla destra; di saire quindi i ripidi versanti sulla sinistra della pista (guardando la cima del M. Tremol e poi affidarsi al GPS.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ampio pozzo d'accesso scende leggermente a campana. A circa un terzo della discesa si nota una piccola finestra in parete, che immette in un pozzo parallelo.
Il fondo del pozzo d'accesso è quasi completamente occupato da un cumulo di neve che, nel mese di ottobre (disgelo massimo), si alza dalla base per 2 metri e mezzo.
Scivolando tra la parete del pozzo ed il cumulo di neve in direzione Sud, si raggiunge un'ampia galleria colma di materiale detritico, che porta, dopo una breve risalita di 3 metri, alla base del pozzo parallelo. Il fondo di questo pozzo ha forma vagamente ellittica, ed è coperto da detriti. Da qui è possibile vedere la luce proveniente dal pozzo principale filtrare attraverso la finestra alla sommità del pozzo.
Rilievo Completo - 1:100 - Effettuato in data: 29-10-2006
Foto
Data dello scatto: 17-05-2015

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Casagrande Alberto

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Data dello scatto: 17-05-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Casagrande Alberto

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Bosco Fabrizio

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone