Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 722 - Grotta a SSE di Baita

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta a SSE di Baita
Nome principale sloveno
Numero catasto 722
Numero catasto storico 3892VG
Numero totale ingressi 2

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110051 - Sgonico
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5066340,0
Longitudine Gauss-Boaga 2420745,0
Latitudine WGS-84 45° 44' 35,8293" (45,74328593)
Longitudine WGS-84 13° 43' 26,3288" (13,72398023)
Latitudine UTM WGS-84 5066317,2
Longitudine UTM WGS-84 400739,1
Quota ingresso 257
Data esecuzione posizione 20-05-2005
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 14
Autore posizione Mikolic Umberto
Gruppo appartenenza CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 16
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 16.8
Dislivello totale 16.8
Quota fondo 240.2
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dall'ultima casa del paese di Baita, procedendo verso Sud per circa 240 metri lungo la carrozzabile, si incontra, sulla sinistra della strada, un sentiero appena abbozzato che s'inoltra nell'interno, verso Est, per una sessantina di metri e poi, fiancheggiato da muretti, si piega verso Nord in direzione di Sales. Seguendo questo sentiero per circa 120 metri, piegando poi a destra, in direzione ESE per 36 metri, si arriva sull'orlo di una dolina dal diametro di una ventina di metri. Sul versante occidentale di questa presso una linea dell'alta tensione si aprono i due ingressi della grotta, distanti tra loro 12 metri.
Descrizione dei vani interni della cavità Pur non avendo grandi dimensioni, la grotta presenta due aspetti nettamente diversi: il pozzo maggiore e la sottostante caverna hanno pareti compatte e ricoperte da massicce colate, mentre nell'altro pozzo, che alla base si allarga in una sala dalla forma pressochè circolare, la roccia si sfalda al minimo urto e grandi massi, caduti dalla volta, ne occupano il fondo.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 03-11-1949