Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7218 - Pozzo doppio a SW del Monte Glava

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo doppio a SW del Monte Glava
Nome principale sloveno
Numero catasto 7218
Numero catasto storico 4290FR
Numero totale ingressi 2

Scopritori
Data scoperta 11-09-2005
Scopritore Bosco - Fabrizio
Gruppo scopritore GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Savogna
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050152 - Monte Glava
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5118281,0
Longitudine Gauss-Boaga 2407489,0
Latitudine WGS-84 46° 12' 30,9189" (46,20858859)
Longitudine WGS-84 13° 32' 29,1008" (13,54141688)
Latitudine UTM WGS-84 5118257,5
Longitudine UTM WGS-84 387484,2
Quota ingresso 1350
Data esecuzione posizione 11-09-2005
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 6,5 x 2,5
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 8
Autore posizione Bosco Fabrizio
Gruppo appartenenza GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 15
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 12
Dislivello totale 12
Quota fondo 1338
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Raggiunta casera Glava, si prosegue per qualche centinaio di metri, sull'antica strada della Guardia di finanza per il controllo del confine. Lasciato sulla sinistra il sentiero che scende verso la Slovenia, si incontra dopo circa 150 metri, sulla destra, un prato con discreta pendenza, lungo una ventina di metri,che termina sul bordo NE di una vasta crepacciata rocciosa. Qui si incontra l'ingresso della 2449/1107FR e poco sopra la 1967/814FR. Continuando a costeggiare la crepacciata in direzione SW, si incontra dopo circa 150 metri, l'ampio ingresso della 1607/620FR. Proseguendo nella stessa direzione per altri 100 metri, si incontra sulla crepacciata, l'ingresso di questa grotta, che si apre su un campo solcato con profonde fenditure.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità è formata da una diaclasi. Due ampi pozzi sono divisi da un ponte di roccia. L'andamento E-W è ruotato di 90 gradi rispetto alle altre grotte dell'area che abitualmente hanno un andamento N-S. Un cono detritico permette di scendere la prima parte del pozzo senza l'ausilio di corde. E' stato piantato un fix in corrispondenza del punto 3 della poligonale indicata sul rilievo per agevolare la discesa dell'ultimo saltino. Non ci sono concrezioni e le pareti risultano profondamente solcate dall'erosione delle acque meteoriche.
Rilievo Completo - 1:100 - Effettuato in data: 11-09-2005