Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7197 - Condotta sopra la Centrale di Timau

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Condotta sopra la Centrale di Timau
Nome principale sloveno
Numero catasto 7197
Numero catasto storico 4271FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 31-12-2003
Scopritore Non specificato -
Gruppo scopritore GORTANI - Gruppo Speleologico Carnico M. Gortani

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Carniche
Provincia Udine
Comune Paluzza
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 031041 - Casera Palgrande di sotto
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5161411,0
Longitudine Gauss-Boaga 2366197,0
Latitudine WGS-84 46° 35' 18,3457" (46,58842935)
Longitudine WGS-84 12° 59' 32,1188" (12,99225522)
Latitudine UTM WGS-84 5161387,4
Longitudine UTM WGS-84 346193,6
Quota ingresso 1002
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Benedetti Gianni
Gruppo appartenenza GTS - Gruppo Triestino Speleologi
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 11
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo 6.5
Dislivello negativo
Dislivello totale 6.5
Quota fondo 1002
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'imbocco, visibile dal basso, si apre in parete, sulla sinistra degli ingressi della Grotta sopra la Centrale di Timau (165/89FR).
Descrizione dei vani interni della cavità Ampia condotta ascendente dalla caratteristica sezione. Termina con un'ostruzione (riempimento). Da una fessura fuoriesce una certa corrente d'aria che fa supporre un possibile collegamento con alcuni rami della Grotta sopra la Centrale di Timau.

FOLKLORE:
Nonostante l'ubicazione dell'ingresso, prima della risalita in artificiale del 2003, la cavità era già stata raggiunta in almeno altre due occasioni.
Infatti sulla parete sinistra, poco dopo l'ingresso, sono incise sulla roccia delle iniziali e una data, che dovrebbe corrispondere a "9/9/17". Sarebbe plausibile, quindi, che i primi a raggiungere la grotta, fossero stati probabilmente dei militari italiani durante la Prima Guerra Mondiale, ma non è dato di sapere con quali mezzi e da dove. Invece circa 50 anni dopo, dai racconti di un abitante di Timau, sappiamo come fu raggiunta nuovamente la grotta, da parte di alcuni giovani del paese che si aggregarono per esplorare le grotte che si aprono nei dintorni del paese. (da: Quaderni timavesi):
[...] Dopo un periodo di tranquillità, dovuta al fatto che alcuni si dovettero assentare per lavoro, nel 1966 venne esplorata la grotta oggi denominata Condotta sopra la Centrale di Timau.
Per raggiungere la grotta, che si apre in parete a una ventina di metri di altezza, si ingegnarono con un sistema vecchio ma efficiente.
Smontando l'ombrello di casa, vennero recuperate le aste interne in acciaio per farne delle frecce; al fondo, tramite un piombino, venne fissato un sottile filo di nylon. Lo scopo era quello di far passare una freccia, con relativo cordino, dietro la pianta che si trovava in corrispondenza dell'ingresso: una volta riusciti nell'intento, il filo poteva venire sostituito da cordini di diametro progressivamente maggiore, fino a far passare dietro alla pianta una corda vera e propria. Ci volle un'intera giornata di lanci con l'arco dal basso e solo quando fu sera riuscirono nell'intento; l'esplorazione della grotta avvenne il giorno successivo. [...]


BIBLIOGRAFIA:
G. Benedetti, C.Busolini, G. D. Cella, A. Torre: "Timau: grotte, carsismo e miniere" in "Quaderni di cultura Timavese, n°8 - Dicembre 2004
Rilievo Completo - Effettuato in data: 18-07-2003