Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7182 - Grotta della Coronella

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta della Coronella
Nome principale sloveno
Numero catasto 7182
Numero catasto storico 6398VG
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 26-01-2005
Scopritore De Filippo - Claudio
Gruppo scopritore AXXXO - Associazione XXX Ottobre

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110154 - Basovizza
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5054341,8
Longitudine Gauss-Boaga 2430122,3
Latitudine WGS-84 45° 38' 11,7496" (45,6365971)
Longitudine WGS-84 13° 50' 48,1838" (13,84671773)
Latitudine UTM WGS-84 5054319,0
Longitudine UTM WGS-84 410116,0
Quota ingresso 372
Data esecuzione posizione 12-04-2012
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1m x 0,5
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 2.4
Autore posizione Gherlizza Franco
Gruppo appartenenza CAT - Club Alpinistico Triestino
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 51
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 7
Dislivello totale 7
Quota fondo 365
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dallo spiazzo del Bosco dei Pini, a ridosso del curvone della strada che conduce a Basovizza, si imbocca il sentiero che conduce a Bosco Bazzoni, dalla parte opposta della strada asfaltata. Dopo circa 150m, alla base di un gruppo di arbusti nel mezzo di un prato, si trova l'imbocco della cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità è stata scoperta durante le ricerche di un possibile ingresso superiore della Grotta Impossibile. Gli scavi sono durati a lungo e lo spostamento massiccio di massi e pietrisco ha stravolto l'aspetto originario della cavità.
Dopo il malagevole pozzo di accesso, è possibile accedere, strisciando, ad un piccolo vano da cui si dipartono due vie; la prima consiste in uno stretto sentiero, leggermente discendente, tra due muretti a secco formati dal materiale di scavo. L'altra, scende ulteriormente, passando accanto ad un opera atta a bloccare la frana che incombe alla base del pozzetto di accesso (p.to 11 del rilevo), fino ad arrivare ad una strettoia discendente (p.to 9 del rilievo) che immette in una breve galleria fangosa da passare gattonando. Tale galleria immette in una seconda galleria, larga fino a 4m ma alta soli 40cm. Per esplorarla è stato necessario creare una trincea che termina quando la volta si rialza fino ad 1m di altezza.
Al termine della galleria ascendente, una frana percorsa da corrente d'aria pone termine alle esplorazioni.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 23-12-2006
Foto
Data dello scatto: 17-03-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Dal Maso Alberto

Gruppo di appartenenza: AXXXO - Associazione XXX Ottobre

Data dello scatto: 17-03-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Dal Maso Alberto

Gruppo di appartenenza: AXXXO - Associazione XXX Ottobre

Data dello scatto: 12-04-2012

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 12-04-2012

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino