Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7176 - Bus delle Anguane

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Bus delle Anguane
Nome principale sloveno
Numero catasto 7176
Numero catasto storico 4258FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta
Scopritore Non specificato -
Gruppo scopritore USP - Unione Speleologica Pordenonese

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Budoia
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 064154 - Polcenigo
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5101223,7
Longitudine Gauss-Boaga 2328880,1
Latitudine WGS-84 46° 2' 15,6984" (46,037694)
Longitudine WGS-84 12° 31' 48,1008" (12,530028)
Latitudine UTM WGS-84 5101201,7
Longitudine UTM WGS-84 308876,3
Quota ingresso 135
Data esecuzione posizione 08-03-2015
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso m2 x m1
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 3
Autore posizione Agostini Francesco
Gruppo appartenenza AXXXO - Associazione XXX Ottobre
Autore posizione Casagrande Alberto
Gruppo appartenenza USP - Unione Speleologica Pordenonese
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 36
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 15
Dislivello totale 15
Quota fondo 120
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso All'altezza del cartello “S. Lucia” (Fraz. di Budoia), in Via Viola, si imbocca una strada sterrata (sulla destra scendendo). Superate alcune villette si piega a sinistra inoltrandosi nel bosco (castagni ed acacie), in discreta salita. Percorsi circa 250m dall'ultima abitazione (sulla destra), si abbandona il sentiero principale, dove termina la salita, e si imbocca, sempre sulla destra, una traccia di sentiero che, mantenendosi sempre leggermente a destra porta, dopo 50m, all'imbocco della cavità. La grotta si apre nel fitto bosco, in un una dolina di piccole dimensioni.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità, che funge da inghiottitoio temporaneo, ha uno sviluppo prettamente sub orizzontale, con orientamento S-E.
Sul fondo del pozzo d'accesso, di facile discesa, si trova un cumulo detritico sul quale è stato notato un ordigno bellico inesploso, probabilmente delle Seconda Guerra Mondiale.
Dalla base del pozzo, la cavità, che si sviluppa in conglomerato, prosegue con un susseguirsi di vani medio - piccoli, intervallati da strettoie più o meno impegnative. Nella sala finale si notano i segni (fanghiglia sulle pareti) di allagamenti anche massicci.
Nella medesima sala è stata individuata una scritta, risalente agli anni '40.
Da sottolineare la presenza di pipistrelli (8-10 esemplari)
Per quanto riguarda le eventuali prosecuzioni è da rilevare un piccolo ramo laterale che si diparte dalla penultima sala.

NOTA AXXXO 2008: ORDIGNO INESPLOSO ALL'INGRESSO. PERICOLO!

FOLKLORE:
Da più di un secolo la cavità è associata ad una leggenda paesana, creata per tenere i bambini lontani dal pozzo d'ingresso, che racconta della presenza, nella immediate vicinanze delle grotta, di creature mitologiche denominate “Anguane”.
Secondo questa leggenda, tali creature erano simili a grossi lucertoloni con il volto di donna e lunghi capelli che in presenza di esseri umani ripetono, urlando, “Mama mia clama me” (Mamma mia chiamami). L'interpretazione di tale frase è tuttora oscura.
La leggenda vuole anche che la cavità riemerga nel giardino di una casa nel paese di S. Lucia.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 10-08-2006
Foto
Data dello scatto: 08-03-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Casagrande Alberto

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Data dello scatto: 08-03-2015

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Casagrande Alberto

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Data dello scatto: 08-03-2015

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Casagrande Alberto

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese