Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7113 - Magyar Barlang

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Magyar Barlang
Nome principale sloveno
Numero catasto 7113
Numero catasto storico 4214FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 31-08-2000
Scopritore Zih - Jozsef Gema
Gruppo scopritore GT - Gortani Team

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta
Carta CTRN 1:5.000 050024 - Stretti
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5137836,0
Longitudine Gauss-Boaga 2401179,0
Latitudine WGS-84 46° 23' 0,3932" (46,38344255)
Longitudine WGS-84 13° 27' 16,96" (13,45471112)
Latitudine UTM WGS-84 5137812,2
Longitudine UTM WGS-84 381174,6
Quota ingresso 1634
Data esecuzione posizione 31-12-2005
Affidabilità posizione Da verificare
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 11
Autore posizione Savio Spartaco
Gruppo appartenenza CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 856
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 196
Dislivello totale 196
Quota fondo 1438
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Appartenente al complesso Complesso del Col delle Erbe
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso, di 2,5 metri di diametro, si apre nel Livinal delle Cialderie in un terreno in lieve pendenza tra la bassa vegetazione. Una traccia appena marcata, in lieve discesa, raggiunge l'accesso a partire dal sentiero per il DVP, lasciando questo ultimo alla base del canalone ad Ovest del Bila Pec. Attualmente l'ingresso è stato coperto da una capannina con un telone per evitare che venga ostruito dalla neve.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di una cavità ad andamento verticale.
Alla base dl pozzo d'accesso la via principale è caratterizzata, oltre che da evidenti correnti d'aria, dalla presenza di un cavo telefonico. Numerosi sono i rami laterali che si presentano già nella parte iniziale.

NOTE DEL 07/02/2007:
E' stata scoperta dai gruppi speleologici ungheresi operanti in zona dalla metà degli anni 90': rappresenta uno degli ingressi bassi del Complesso del Gortani – Col delle Erbe e permette di raggiungerne rapidamente la parte inferiore.

AGGIORNAMENTO 2007 RILIEVO DEGLI UNGHERESI:
la grotta è stata trovata in un fine settimana di Pentecoste nel 2000 da Gema (Zih József). La grotta è costituita da brevi meandri con pozzi di 5 o 8 metri e il pozzo più grande è di 40 metri. A -150 metri si trova una sala franosa (Sziszifusz-terem) formata da due pozzi crollati. Dai livelli superiori partono altri pozzi paralleli (Római fürd?), ma non raggiungono il livello del fondo. Nell'estate di 2001 con lo scavo del fondo della sala franosa è stata raggiunta la congiunzione con l'abisso Gortani (1487/585FR), diventata parte del Complesso del Col delle Erbe. Il nuovo ingresso del sistema (Abisso Rose Gyuri) offre la possibilità ideale di poter continuare le esplorazioni anche d'estate: il campo base a X-point si può raggiungere in un'ora e mezzo.

COMPLESSO DEL COL DELLE ERBE, GROTTE COLLEGATE: 1487,1463, 1471, 1969, 2378, 4380, 7113, 7117, 2588, 4371, 2967, 2969, 5591, 2598
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-08-2002
Foto
C'è la foto foto _immagine_pRFhLW.jpg in DB per la cavità selezionata, ma non riesco a reperire i files su file system