Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7036 - Grotta 14° di Capodanno

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 14° di Capodanno
Nome principale sloveno
Numero catasto 7036
Numero catasto storico 6356VG
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 31-12-1999
Scopritore Bone - Natale
Gruppo scopritore CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta
Carta CTRN 1:5.000 110054 - Santa Croce di Trieste
Tipo posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5065495,4
Longitudine Gauss-Boaga 2418870,4
Latitudine WGS-84 45° 44' 7,4926" (45,73541461)
Longitudine WGS-84 13° 42' 0,2329" (13,70006469)
Latitudine UTM WGS-84 5065472,6
Longitudine UTM WGS-84 398864,5
Quota ingresso 199
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione 5° gruppo riposizionamento regionale GPS (2006)
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 5
Autore posizione Grillo Barbara
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 4
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 5.5
Dislivello totale 5.5
Quota fondo 193.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si prende la strada che da Santa Croce porta a Bristie. Dopo un centinaio di metri la si abbandona per incamminarsi lungo la carrareccia che passa rasentando la dolina nella quale si aprono gli ingressi della Grotta degli Occhiali.
Si percorre un altro centinaio di metri finchè, alla propria destra, a pochi metri dalla stradicciola, si trova l'ingresso in frattura della cavità in questione.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso è costituito da un'esigua frattura allargata artificialmente che porta ad un ripiano coperto di detriti ed intasato nella sua parte NE da fango e calcite. Al vertice opposto un minuscolo sprofondamento è ingombro di detriti che chiudono ogni remota possibilità di proseguimento. Un'impraticabile fessura, non facilmente individuabile, comunica col fondo di un pozzetto.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 25-04-2001
Foto
C'è la foto foto _immagine_jVbTP3.jpg in DB per la cavità selezionata, ma non riesco a reperire i files su file system