Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 7014 - Pozzetto 10° a NW di Ialig

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzetto 10° a NW di Ialig
Nome principale sloveno
Numero catasto 7014
Numero catasto storico 4138FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 10-02-2005
Scopritore Bosco - Fabrizio
Gruppo scopritore CSSGDA - Centro Speleologico S. Giovanni d'Antro

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Pulfero
Tipo carta
Carta CTRN 1:5.000 067022 - Pulfero
Tipo posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5112474,0
Longitudine Gauss-Boaga 2401277,0
Latitudine WGS-84 46° 9' 19,0452" (46,15529032)
Longitudine WGS-84 13° 27' 44,5491" (13,46237474)
Latitudine UTM WGS-84 5112450,7
Longitudine UTM WGS-84 381272,2
Quota ingresso 595
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 5.3
Autore posizione Bosco Fabrizio
Gruppo appartenenza CSSGDA - Centro Speleologico S. Giovanni d'Antro
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 12.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 5.3
Dislivello totale 5.3
Quota fondo 589.7
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Seguendo uno dei diversi sentieri che da Ialig procede verso Nord, si attraversa il Rio Zabosniach. Si sale poi verso Ovest sino a quando il declivio diventa meno impervio. L'ingresso della cavità si trova sul fondo di una piccola dolina avente 2,5 metri di diametro.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di un pozzo con una inclinazione di 40° che scende lungo un cono di terriccio. L'angusto ingresso si apre a contatto di un affioramento di marna. Alla base si trova un ambiente moderatamente ampio ma piuttosto basso. Tra i ciottoli grossolani del fondo si aprono due minuscole possibili prosecuzioni non praticabili e difficilmente allargabili. Non si riscontra evidente circolazione d'aria. Dalla volta della parte terminale scendono alcune piccole stalattiti attive.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 20-04-2005