Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6971 - Abisso Taiada

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Abisso Taiada
Nome principale sloveno
Numero catasto 6971
Numero catasto storico 4111FR
Numero totale ingressi 2

Scopritori
Data scoperta 01-07-1999
Scopritore Pavignano - Bruno Igor
Gruppo scopritore GS BERT. - Gruppo Speleologico Bertarelli

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Alpi Carniche
Provincia Udine
Comune Paluzza
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 018162 - Pal Grande
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5162873,6
Longitudine Gauss-Boaga 2364088,3
Latitudine WGS-84 46° 36' 3,9498" (46,60109716)
Longitudine WGS-84 12° 57' 51,3181" (12,96425502)
Latitudine UTM WGS-84 5162850,0
Longitudine UTM WGS-84 344085,0
Quota ingresso 1743
Data esecuzione posizione 01-10-2003
Affidabilità posizione Errato
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 5 x 7
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 10
Autore posizione Turus Walter
Gruppo appartenenza GS BERT. - Gruppo Speleologico Bertarelli
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 106
Sviluppo spaziale 340
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo 18
Dislivello negativo 215
Dislivello totale 233
Quota fondo 1525
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso Si
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dal Passo di Monte Croce Carnico si percorre il sentiero CAI n. 401. Si prosegue mantenendo la destra e seguendo il segnavia n. 401 fino ad un primo bivio da cui si dirama il tratto che va verso la vetta del M. Pal Piccolo (ca. 45 min.). Dopo alcuni minuti ancora un bivio offre la possibilità di dirigersi alla cima; si prosegue nuovamente diritti fino a quando dopo poche decine di metri sulla destra diparte una evidente traccia in leggera discesa. Si continua lungo il sentiero che si fa via via più marcato e costeggia alcune rovine del primo conflitto mondiale fino al successivo bivio (ca. 5 min), da cui sulla sinistra e con leggera salita continua una traccia di mulattiera militare. La traccia va percorsa fino a quando poco prima di perdersi costeggia a destra una zona a karren piuttosto inclinati (ca. 5 min). A questo punto si abbandona la traccia per seguire gli ometti posizionati sulla zona a karren per un breve tratto, fino ad arrivare all'ingresso della cavità reso poco evidente dai pini mughi. Percorrenza media dell'itinerario: 1h-1h 15min.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di una cavità ad andamento verticale.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-08-2004
Foto
Data dello scatto: 07-07-2013

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Luciani Andrea

Gruppo di appartenenza: GS BERT. - Gruppo Speleologico Bertarelli

Descrizione inquadratura: Ingresso 1
Data dello scatto: 07-07-2013

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Luciani Andrea

Gruppo di appartenenza: GS BERT. - Gruppo Speleologico Bertarelli

Descrizione inquadratura: panoramica ingresso 1
Data dello scatto: 07-07-2013

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Luciani Andrea

Gruppo di appartenenza: GS BERT. - Gruppo Speleologico Bertarelli