Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6920 - Grotta 3 a SE del Col di Arneri

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 3 a SE del Col di Arneri
Nome principale sloveno
Numero catasto 6920
Numero catasto storico 4068FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 15-08-2004
Scopritore Stocker - Ugo
Gruppo scopritore SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Aviano
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 064073 - Piancavallo
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5108600,0
Longitudine Gauss-Boaga 2326809,6
Latitudine WGS-84 46° 6' 12,3758" (46,10343771)
Longitudine WGS-84 12° 30' 1,0929" (12,50030358)
Latitudine UTM WGS-84 5108578,0
Longitudine UTM WGS-84 306806,0
Quota ingresso 1515
Data esecuzione posizione 11-06-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1m x 0,8m
Tipo ingresso Cunicolo
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Cester Franco
Gruppo appartenenza USP - Unione Speleologica Pordenonese
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 31.6
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 40
Dislivello totale 40
Quota fondo 1475
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si sale lungo la pista da sci “nazionale“ del Piancavallo costeggiando il bordo destro. Giunti a quota 1520 m si incontra alla stessa altezza della base della pista su una parete rocciosa il piccolo ingresso a forma triangolare della grotta.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di una cavità ad andamento verticale impostata su una unica frattura orientata a Nord. Uno stretto e basso cunicolo lungo poco più di 3 metri immette nel primo pozzo di forma ovale. Alla base di questo uno stretto passaggio immette in un secondo pozzo di forma stretta ed allungata, a cui seguono due pozzetti: il primo è piuttosto angusto mentre il secondo è più ampio ed entrambi chiudono dopo pochi metri con il pavimento occupato da caotico materiale lapideo. A lato di uno di questi pozzetti attraversata una piccola finestra si accede ad un pozzo abbastanza ampio. Alla base nuovamente una finestra conduce dopo un breve saltino su due pozzi: il primo chiude dopo 4 metri, il secondo porta dopo una strozzatura alla massima profondità. Su una parete dell'ultimo pozzo si apre un piccolo meandro largo 10 centimetri, dalla cui base fuoriesce un moderato flusso di aria fredda. La cavità è piuttosto fredda e risulta totalmente assente di concrezioni.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 05-09-2004
Foto
Data dello scatto: 11-06-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Borgobello Tiziano

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Data dello scatto: 11-06-2011

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Borgobello Tiziano

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese