Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6919 - Grotta 2° a SE del Col di Arneri

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 2° a SE del Col di Arneri
Nome principale sloveno
Numero catasto 6919
Numero catasto storico 4067FR
Numero totale ingressi 2

Scopritori
Data scoperta 29-08-2004
Scopritore Stocker - Ugo
Gruppo scopritore SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Aviano
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 064073 - Piancavallo
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5108359,0
Longitudine Gauss-Boaga 2327192,0
Latitudine WGS-84 46° 6' 4,9626" (46,10137851)
Longitudine WGS-84 12° 30' 19,2397" (12,50534437)
Latitudine UTM WGS-84 5108337,0
Longitudine UTM WGS-84 307188,4
Quota ingresso 1412
Data esecuzione posizione 29-08-2004
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 080m x 060m
Tipo ingresso Scivolo
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Stocker Ugo
Gruppo appartenenza SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner
Autore posizione Casagrande Alberto
Gruppo appartenenza USP - Unione Speleologica Pordenonese
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 11.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 5.5
Dislivello totale 5.5
Quota fondo 1406.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si sale lungo la pista da scii nazionale del Piancavallo costeggiando il margine estremo sinistro. Dopo circa 200 metri sul bordo sinistro gli strati di calcare portati in evidenza dagli scavi della pista lasciano il posto ad un declivio erboso semiverticale. La grotta si apre a circa 4 metri d'altezza dalla base della pista in un piccolissimo avallamento non chiaramente visibile dal basso. Il percorso per arrivarci è stato tracciato sia sulla pista che in corrispondenza dell'ingresso con macchie semi circolari di vernice spray di colore fucsia.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di una cavità ad andamento suborizzontale con un camino alto sui 5 metri che comunica con l'esterno attraverso tre piccole aperture tra alcuni massi incastrati. La grotta consiste essenzialmente in un cunicolo che subito dopo l'ingresso procede in linea retta per una decina di metri allargandosi ed alzandosi solo nella parte terminale.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 29-08-2004
Foto
Data dello scatto: 17-05-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Casagrande Alberto

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Data dello scatto: 17-05-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Casagrande Alberto

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese