Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6915 - Pozzo Ronaldo

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo Ronaldo
Nome principale sloveno
Numero catasto 6915
Numero catasto storico 4063FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 19-08-2004
Scopritore Pupolin - Roberto
Gruppo scopritore CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano
Data scoperta 19-08-2004
Scopritore Borlini - Andrea
Gruppo scopritore CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta
Carta CTRN 1:5.000 050034 - Monte Cergnala
Tipo posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5137794,0
Longitudine Gauss-Boaga 2404833,0
Latitudine WGS-84 46° 23' 1,3068" (46,38369632)
Longitudine WGS-84 13° 30' 8,003" (13,50222305)
Latitudine UTM WGS-84 5137770,2
Longitudine UTM WGS-84 384828,5
Quota ingresso 1752
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Borlini Andrea
Gruppo appartenenza CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 3
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 10
Dislivello totale 10
Quota fondo 1742
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si segue il sentiero CAI n° 637 di Pian delle Loppe fino alla vallata sotto il Monte Cergnala; qui lo si abbandona e si percorre la mulattiera bassa che porta al Col Lopic. Partendo dall'evidente ingresso della cavità siglata CL10 (3836/2116FR), dove hanno inizio i lunghi scivoli inclinati che portano alle pareti del Col Lopic, si incontra prima la cavità 6860/4016FR siglata CL25, poi CL31 infine dopo circa 50 m di calata in parete (inclinazione 45°) si arriva su una cengia e con un facile traverso verso Est si arriva in un piccolo pianoro; a destra sotto una piccola parete si trova l'ingresso della cavità. Il pianoro è raggiungibile evitando le calate in parete scendendo piccoli salti dalla cavità 6762/3949FR CL26.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di una modesta cavità ad andamento verticale con un unico pozzo di 10 metri che termina in fessure impraticabili.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 19-08-2004