Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6885 - Pozzetto 1° a SE del Monte Ioanaz

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzetto 1° a SE del Monte Ioanaz
Nome principale sloveno
Numero catasto 6885
Numero catasto storico 4035FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 15-05-2004
Scopritore De Santis - Alessandro
Gruppo scopritore FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo
Data scoperta 15-05-2004
Scopritore Aviani - Umberto
Gruppo scopritore FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Torreano
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067024 - Montefosca
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5115462,0
Longitudine Gauss-Boaga 2398059,0
Latitudine WGS-84 46° 10' 53,7754" (46,18160427)
Longitudine WGS-84 13° 25' 11,8071" (13,41994642)
Latitudine UTM WGS-84 5115438,7
Longitudine UTM WGS-84 378054,3
Quota ingresso 1049
Data esecuzione posizione 13-07-2013
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0,5m x 0,25m
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 1.5
Autore posizione Aviani Umberto
Gruppo appartenenza FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 5.7
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 4.4
Dislivello totale 4.4
Quota fondo 1044.6
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si sale lungo la strada di ghiaia che porta in cima al Monte Ioanaz. Arrivati all'altezza dei ripetitori, si scende lungo il pendio in direzione Est. Si oltrepassa il primo canalone e si continua a scendere lungo il secondo; poco prima della parete rocciosa che fa terminare il canalone si sale il pendio. L'ingresso, lungo 1 m e largo una trentina di centimetri, si apre tra i ginepri. In alternativa si può seguire il sentiero CAI che parte da Tàmoris e abbandonarlo sulla destra una volta raggiunta la quota 1080 m s.l.m.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di una modesta e breve cavità ad andamento verticale, che si sviluppa in calcari compatti. Consiste in un pozzo profondo poco più di un metro piuttosto stretto che conduce mediante una strettoia ad una piccola sala di 2 m x 2 m. Le pareti sono riccamente concrezionate con vele e stalattiti. Sulla sinistra (punto 4 del rilievo) scende una fessura verticale caratterizzata da forte circolazione d'aria, che però è troppo stretta per permettere il passaggio.
Sono stati rilevati all'interno ragni della specie Meta Menardi e Tegenaria sp.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 29-05-2004
Foto
Data dello scatto: 13-07-2013

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Aviani Umberto

Gruppo di appartenenza: FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo

Data dello scatto: 13-07-2013

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Aviani Umberto

Gruppo di appartenenza: FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo