Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6884 - Grotta 1° a NE del Castello di Guspergo

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 1° a NE del Castello di Guspergo
Nome principale sloveno
Numero catasto 6884
Numero catasto storico 4034FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 03-02-2004
Scopritore Aviani - Umberto
Gruppo scopritore FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Cividale del Friuli
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067063 - Sanguarzo
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5108834,0
Longitudine Gauss-Boaga 2400727,0
Latitudine WGS-84 46° 7' 20,807" (46,1224464)
Longitudine WGS-84 13° 27' 22,2101" (13,45616946)
Latitudine UTM WGS-84 5108810,7
Longitudine UTM WGS-84 380722,1
Quota ingresso 395
Data esecuzione posizione 03-08-2004
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0,2 x 0,4 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 5
Autore posizione Aviani Umberto
Gruppo appartenenza FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 25.6
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 8.4
Dislivello totale 8.4
Quota fondo 386.6
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si percorre la strada bianca che da Sanguarzo raggiunge la località La Pelosa per poi salire verso il Monte dei Bovi. La cavità si apre tra grandi massi a pochi metri dalla strada sul lato destro, circa un centinaio di metri prima che questa incroci la strada forestale che da Cividale sale verso il Monte dei Bovi.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di una cavità ad andamento verticale. Lo stretto ingresso si apre tra grossi massi ed è stato reso agibile mediante l'asportazione di alcuni sassi che lo ostruivano parzialmente. Alla base del pozzo d'accesso profondo 5 m si apre una ampia sala sormontata da un camino e colma di materiale lapideo. Si prosegue con un saltino di poco meno di 2 m che conduce ad un cunicolo. Dopo un passaggio piuttosto basso si accede ad una stanzetta che continua con uno stretto e basso meandro quasi subito impraticabile. Sulla verticale si apre uno stretto pertugio allargato asportando parte dell'argilla che lo ostruiva. Attraverso questo passaggio si accede ad una stanza dalla base ricoperta di argilla e sormontata da 3 camini che chiudono con grossi massi a poca distanza dalla superficie.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 03-08-2004
Foto
Data dello scatto: 20-07-2014

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Aviani Umberto

Gruppo di appartenenza: FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo

Data dello scatto: 20-07-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Aviani Umberto

Gruppo di appartenenza: FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo