Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6868 - Pozzetto della Befana

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzetto della Befana
Nome principale sloveno
Numero catasto 6868
Numero catasto storico 6320VG
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 06-01-2004
Scopritore Benedetti - Gianni
Gruppo scopritore GTS - Gruppo Triestino Speleologi

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110101 - Villa Opicina
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5060650,0
Longitudine Gauss-Boaga 2428672,0
Latitudine WGS-84 45° 41' 35,428" (45,69317444)
Longitudine WGS-84 13° 49' 36,9483" (13,82693009)
Latitudine UTM WGS-84 5060627,1
Longitudine UTM WGS-84 408665,9
Quota ingresso 324
Data esecuzione posizione 06-01-2004
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0.7x1.5
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 5
Autore posizione Bottegal Mila
Gruppo appartenenza GTS - Gruppo Triestino Speleologi
Autore posizione Benedetti Gianni
Gruppo appartenenza GTS - Gruppo Triestino Speleologi
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 2.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 5.5
Dislivello totale 5.5
Quota fondo 318.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si trova sul lato Est di una dolina a fianco della linea ferroviaria. Al momento della scoperta consisteva in un foro di circa 5 centimetri di diametro. Probabilmente l'ingresso è stato occluso dai contadini in tempi passati durante lo spietramento dei campi.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di una modesta e semplice cavità ad andamento verticale costituita essenzialmente da un pozzo d'accesso stretto e profondo 5 metri. E' caratterizzata da concrezionamento non recente visibile fino in superficie. Alla base una frattura ortogonale pone fine alla cavità.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 02-05-2004
Foto
Data dello scatto: 08-04-2015

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Midena Francesca

Gruppo di appartenenza: SAS - Società Adriatica di Speleologia

Data dello scatto: 08-04-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Midena Francesca

Gruppo di appartenenza: SAS - Società Adriatica di Speleologia

Data dello scatto: 08-04-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Midena Francesca

Gruppo di appartenenza: SAS - Società Adriatica di Speleologia