Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 684 - Grotta 1ª a N del Monte Querceto

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 1ª a N del Monte Querceto
Nome principale sloveno
Numero catasto 684
Numero catasto storico 3748VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 109041 - Malchina
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5072529,0
Longitudine Gauss-Boaga 2413406,0
Latitudine WGS-84 45° 47' 52,3789" (45,79788302)
Longitudine WGS-84 13° 37' 41,8814" (13,6283004)
Latitudine UTM WGS-84 5072506,2
Longitudine UTM WGS-84 393400,3
Quota ingresso 266
Data esecuzione posizione 25-01-2002
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 2.2 x 2.2 m
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 2.8
Autore posizione
Gruppo appartenenza FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 9.3
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 6.2
Dislivello totale 6.2
Quota fondo 259.8
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso quasi quadrato si apre al ciglio W di una minuscola dolina ubicata tra il sentiero N. 3 ed il confine di Stato, ad una decina di metri da quest'ultimo, ed a mezza via tra i cippi n° 67/16 e 67/17 ed a poca distanza dalla Caverna del Fuoco (Vogenca-Grofova jama, ex n° 791 VG), ora situata in territorio sloveno.
Descrizione dei vani interni della cavità Il breve pozzo d'accesso è stato individuato assieme all'ingresso principale della Grotta del Fuoco (791VG), il quale si trova in Slovenia e dista da esso esattamente 50m in direzione N+28°W; inizialmente è stato ipotizzato un collegamento tra le due cavità, che però è stato smentito una volta eseguiti i rispettivi rilievi.
I vani naturali - compreso il salto d'accesso, breve ma non risalibile senza l'uso di una corda - sono stati parzialmente ampliati per adattare la cavità a piccolo rifugio militare austro-ungarico, ubicato in una zona particolarmente battuta dall'artiglieria italiana, in particolare sulla vicina Grotta del Fuoco, a sua volta oggetto di imponenti lavori di adattamento quale spazioso ricovero di molti uomini ed osservatorio sulle cime italiane.
Sceso il salto iniziale si raggiunge un vano dal quale si dipartono due brevi diramazioni, in parte artificiali; quella orientata a NW termina dopo un breve tratto, quella orientata a Sud è chiusa da una piccola frana.
La presenza di una felce abbastanza rara nobilita questa piccola cavità.
Rilievo Completo - Aggiornamento rilievo - Effettuato in data: 25-01-2002
Foto
Data dello scatto: 08-10-2003

Tipo inquadratura: Ingresso

Gruppo di appartenenza: FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar