Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6716 - Grotta della Vigilia

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta della Vigilia
Nome principale sloveno
Numero catasto 6716
Numero catasto storico 6272VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune San Dorligo della Valle / Dolina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110151 - Grozzana
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5053406,4
Longitudine Gauss-Boaga 2433384,6
Latitudine WGS-84 45° 37' 42,9365" (45,62859347)
Longitudine WGS-84 13° 53' 19,4393" (13,88873315)
Latitudine UTM WGS-84 5053383,5
Longitudine UTM WGS-84 413378,2
Quota ingresso 376
Data esecuzione posizione 18-06-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1m x 1m
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 4
Autore posizione Klun Antonio
Gruppo appartenenza GGCD - Gruppo Grotte Carlo Debeljak
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 47
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 37
Dislivello totale 37
Quota fondo 339
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Partendo da Draga Sant'Elia si imbocca la vecchia strada ferrata in direzione Erpelle – Cosina fino ad arrivare all'altezza di un piccolo ponte, dove si trova una carrareccia che attraversa l'ex sede ferroviaria. Si prosegue lungo il sentiero che a sinistra si addentra nella valle. Dopo aver percorso circa 450 metri, si raggiunge il fianco destro della valle. La grotta si trova a 10 metri prima del bivio con un altro sentiero.
Descrizione dei vani interni della cavità E' una cavità a prevalente andamento verticale. Presenta un pozzo d'accesso di 4 metri, che conduce ad una sala interna concrezionata. Si prosegue passando per una fessura, che è stata allargata.. Successivamente scendendo un pozzo di 5 metri e un altro di 19 metri con abbondante stillicidio, si arriva in un ambiente ricco di materiali di crollo. Sotto questi c'è una piccola sala, che immette in uno sprofondamento di circa 3 metri sul fondo del quale scorre una discreta quantità d'acqua. La cavità prosegue sopra i massi lungo una frattura di circa 16 metri di lunghezza: sul soffitto è caratterizzata da numerosi camini con lame di roccia non risaliti, mentre sul pavimento da stretti sprofondamenti, che immettono in piccole sale senza possibilità di prosecuzione.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 10-03-2002
Foto
Data dello scatto: 18-06-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Klun Antonio

Gruppo di appartenenza: GGCD - Gruppo Grotte Carlo Debeljak

Data dello scatto: 18-06-2011

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Klun Antonio

Gruppo di appartenenza: GGCD - Gruppo Grotte Carlo Debeljak

Data dello scatto: 18-06-2011

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Klun Antonio

Gruppo di appartenenza: GGCD - Gruppo Grotte Carlo Debeljak