Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6617 - Pozzo del Trono

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo del Trono
Nome principale sloveno
Numero catasto 6617
Numero catasto storico 6239VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110051 - Sgonico
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5064524,8
Longitudine Gauss-Boaga 2420342,1
Latitudine WGS-84 45° 43' 36,8196" (45,72689433)
Longitudine WGS-84 13° 43' 9,0326" (13,71917572)
Latitudine UTM WGS-84 5064502,0
Longitudine UTM WGS-84 400336,2
Quota ingresso 220
Data esecuzione posizione 15-02-2015
Affidabilità posizione Da verificare
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1x1 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 7.2
Autore posizione Magrin Enrico
Gruppo appartenenza SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 4.1
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 16.5
Dislivello totale 16.5
Quota fondo 203.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Percorrendo la Strada Provinciale del Carso n.1 in direzione Santa Croce, poco dopo aver lasciato l'abitato di Prosecco si imbocca, a destra, la strada asfaltata a fondo cieco che punta in direzione dell'autostrada; si supera anche il cavalcavia e si prende la strada che punta verso Ovest. Dopo pochi metri si prosegue lungo una traccia che parte in direzione Nord e continua per degli ampi prati che si percorrono per poche decine di metri, quindi a sinistra, in direzione Ovest, appena oltrepassato un basso e malridotto muretto a secco, si trova l'ingresso di questo modesto pozzetto. A fianco dell'ingresso si può individuare una roccia calcarea che nella forma ricorda vagamente un trono.
Descrizione dei vani interni della cavità L'imbocco del pozzo consente un transito piuttosto agevole ma le pareti, costellate da massi di frana, vanno via via restringendosi, rendendo sempre più difficoltoso ed instabile il procedere. Il fondo del pozzo d'accesso è composto da una frana che dopo lunghi lavori di scavo è stata rimossa ed ha consentito di accedere a due pozzetti sottostanti; le dimensioni ridotte e la presenza di un grosso masso rendono poco confortevole il passaggio tra il secondo e l'ultimo salto.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 15-09-2001
Foto
Data dello scatto: 15-02-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Miani Antonella

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Data dello scatto: 15-02-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Miani Antonella

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner