Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6608 - Grotticella di Malemaseria

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotticella di Malemaseria
Nome principale sloveno
Numero catasto 6608
Numero catasto storico 3851FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Tarcento
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049151 - Zomeais
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5122513,2
Longitudine Gauss-Boaga 2383196,3
Latitudine WGS-84 46° 14' 31,9652" (46,24221255)
Longitudine WGS-84 13° 13' 31,517" (13,22542138)
Latitudine UTM WGS-84 5122490,0
Longitudine UTM WGS-84 363192,0
Quota ingresso 400
Data esecuzione posizione 15-05-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0,8m x 0,8m
Tipo ingresso Cunicolo
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Vazzaz Andrea
Gruppo appartenenza ANF - Associazione Naturalistica Friulana
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 33.1
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 9.5
Dislivello totale 9.5
Quota fondo 390.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Da Tarcento si prende la strada che, dall'Abitato di Zomeais porta al paesino di Stella. Prima di arrivarci si incontra la Borgata di Malemaseria; a questo punto si lascia l'auto nel piccolo parcheggio lungo la strada e si prende, sulla destra salendo, il sentiero che parte tra due case, alcuni metri prima del parcheggio (il sentiero è cementato nei primi metri).
Lo si segue fino ad incontrare un rigagnolo (5 minuti di cammino); prima di attraversarlo si risale a sinistra, lungo il pendio, per una ventina di metri.
Descrizione dei vani interni della cavità Alla cavità si accede attraverso un cunicolo in discesa che sbocca, dopo una stretto passaggio, in una piccola sala oblunga che si presenta riccamente concrezionata. Questa sala, dalla volta piuttosto bassa e dal fondo pietroso, porta ad un cunicolo meandreggiante che piega verso sinistra e porta ad una fessura impraticabile (pt 13).
Sul lato sinistro dalla saletta parte invece un cunicolo in discesa, di modeste dimensioni, che dopo alcuni metri sbuca in una sala, la più grande della cavità e molto ben concrezionata, dalle dimensioni di circa 4,5x5,5 metri, con l'altezza della volta di 5 metri. Quest'ultima sala porta ad altre due più piccole, collegate tra loro, dove la cavità termina. In tutte e due le sale si trovano numerose concrezioni ed inoltre in quella di sinistra si trova una piccola vasca d'acqua, dal fondo fangoso, che porta ad una fessura impraticabile.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-12-1999
Foto
Data dello scatto: 15-05-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Vazzaz Andrea

Gruppo di appartenenza: ANF - Associazione Naturalistica Friulana

Data dello scatto: 15-05-2011

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Vazzaz Andrea

Gruppo di appartenenza: ANF - Associazione Naturalistica Friulana