Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6590 - Pozzo della Punta

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo della Punta
Nome principale sloveno
Numero catasto 6590
Numero catasto storico 6226VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 109042 - Sistiana
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5069112,8
Longitudine Gauss-Boaga 2414685,8
Latitudine WGS-84 45° 46' 2,425" (45,76734027)
Longitudine WGS-84 13° 38' 43,8252" (13,64550699)
Latitudine UTM WGS-84 5069090,0
Longitudine UTM WGS-84 394680,0
Quota ingresso 88
Data esecuzione posizione 07-03-2018
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0.4 x 0.4 m
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 4
Autore posizione Lanza Giorgio
Gruppo appartenenza FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 3.7
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 12
Dislivello totale 12
Quota fondo 76
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Il pozzo si apre ai margini dello svincolo autostradale di Sistiana.
Per accedervi si imbocca la strada che dalla provinciale del Carso, direzione Sistiana, subito dopo lo svincolo in precedenza indicato, conduce al supermercato Conad.
Da qui si imbocca la traccia sterrata che punta in direzione SE costeggiando per alcune decine di metri un notevole scavo. Superatolo, ci si infila nuovamente tra gli arbusti e i rovi e si procede fino ai margini dell'unica piccola dolina che si trova nella zona, fino a rintracciare l'ingresso, che si apre sul bordo orientale della stessa, fra banchi di calcare e massi. Nella stessa dolina si aprono anche il Pozzo ad Est di Borgo San Mauro (4940/5670VG), ed il Baratro ad Est di Borgo San Mauro (4939/5669VG); a poche decine di metri si trova anche il Pozzo Orifizio (6589/6225VG).
Descrizione dei vani interni della cavità Appena passato l'imbocco, il pozzo si apre a campana per terminare, dopo 4m, su un fondo di detriti e terriccio. Da qui parte uno stretto passaggio che conduce al successivo pozzo interno, dalla sezione oblunga e dalle pareti corrose e scarsamente concrezionate.
Anche il fondo di questo pozzo è costituito da pietrisco e terriccio.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 22-04-2001
Foto
Data dello scatto: 07-03-2018

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: De Palo Gianni

Gruppo di appartenenza: FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar

Data dello scatto: 07-03-2018

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: De Palo Gianni

Gruppo di appartenenza: FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar

Data dello scatto: 07-03-2018

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: De Palo Gianni

Gruppo di appartenenza: FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar

Data dello scatto: 07-03-2018

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: De Palo Gianni

Gruppo di appartenenza: FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar